Inter e Sassuolo, scontro di filosofie – GdS

Articolo di
10 gennaio 2016, 10:12
esultanza inter gol

La “Gazzetta dello Sport” evidenzia come Inter-Sassuolo sia un confronto tra due squadre con filosofie molto diverse. Nei padroni di casa dominano gli stranieri, mentre negli ospiti si vive di giocatori italiani.

FILOSOFIE DIVERSE – Inter-Sassuolo è uno scontro di filosofie. Una squadra ha chiara vocazione internazionale, fin dalla fondazione, l’altra ha scelto l’italianità come tratto distintivo. La “Gazzetta dello Sport” evidenzia tutte le declinazioni di questa differenza.

ITALIANI E GOL – Gli italiani nell’Inter sono sei su trentadue, nel Sassuolo ventiquattro su ventotto. La conseguenza è la matrice dei gol: l’Inter aspetta ancora il primo gol italiano in stagione, mentre tra le fila del Sassuolo sono ben diciannove su ventidue.

TENDENZA STORICA – L’Inter del resto è abituata. Nel 2007/2008 il primo gol italiano arrivò con Balotelli alla giornata trentadue, e in totale furono quattro le reti tricolore. E nel 2008/2009 storia simile: ancora Balotelli unica bandiera, col primo gol alla venticinquesima giornata.

ALLENATORI – Anche gli allenatori riflettono storie diverse. Mancini è un allenatore internazionale: dopo Fiorentina, Lazio e Inter all’estero ha allenato Manchester City e Galatasaray. Il curriculum di Di Francesco parla di Lanciano, Pescara, Lecce e infine Sassuolo.

PROPRIETARI – Infine le proprietà. Thohir, indonesiano, ha rilevato il 70% dell’Inter e portato dirigenti anglofoni per ricostruire e rilanciare il club. Squinzi, italiano, vuole fare del suo Sassuolo un nuovo polo del calcio italiano.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE