Inter-Cagliari, Chiesa (ex arbitro): “Ora Lautaro Martinez rischia anche…”

Articolo di
27 Gennaio 2020, 12:27
Condividi questo articolo

Intervenuto su “Calciomercato.com”nello spazio a lui riservato, l’ex arbitro internazionale Massimo Chiesa ha analizzato la direzione arbitrale di Gianluca Manganiello in Inter-Cagliari, ventunesima giornata del campionato di Serie A, e l’espulsione di Lautaro Martinez

MOVIOLA INTER-CAGLIARI – Queste le parole dell’ex arbitro internazionale Massimo Chiesa sulla direzione arbitrale di Gianluca Manganiello in Inter-Cagliari, ventunesima giornata del campionato di Serie A: Manganiello 6 (Var Banti). “Manganiello non sbaglia nelle valutazioni degli episodi chiave del match. Giusto al 29’ convalidare il gol di Lautaro Martinez. C’è un contatto tra l’argentino e Walukiewicz, ma è lieve e l’arbitro fa bene a giudicarlo non punibile (il Var conferma). Ripresa molto nervosa, soprattutto nel finale. Al 61’ giusto non concedere il rigore all’Inter: il contatto tra Oliva e Young è regolare. Fa bene l’arbitro anche a lasciar proseguire sul pareggio del Cagliari: non è gioco pericoloso di Joao Pedro, è Godin che abbassa la testa in questo frangente. L’1-1 è regolare e la decisione di Manganiello è ancora una volta corretta. Nel finale, è giusto il giallo per Lautaro Martinez che protesta vistosamente verso l’arbitro e viene espulso (rosso diretto). L’argentino perde ogni freno dopo l’espulsione e rischia anche più giornate di squalifica“.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.