Il nodo ingaggi è un problema in Serie A, ecco tutte le criticità – CdS

Articolo di
9 Aprile 2020, 10:45
Serie A
Condividi questo articolo

Il “Corriere dello Sport” fa il punto del nodo stipendi. La Serie A deve affrontare un problema spinoso, con molte criticità e situazioni particolari.

CONTATTI IN CORSO – Le trattative per i tagli degli stipendi sono iniziate, con una serie di chiamate esplorative dei dirigenti. I club hanno contattato o lo spogliatoio in generale o addirittura i singoli giocatori grazie alla sponda del procuratore di turno. In modo diretto coinvolgendo la “commissione sindacale” della squadra o in modo indiretto raccogliendo l’orientamento del capitano e dei giocatori più rappresentativi. A breve però bisognerà passare ai fatti. E non sarà facile.

SPALMATURA JUVENTUS – La soluzione attuata dalla Juventus è la più semplice, ma servono le condizioni giuste. I bianconeri si sono accordati con un taglio di una o due mensilità, col trasferimento di una parte degli ingaggi da questa stagione al 2020-2021. Un vantaggio chiaro nell’immediato, ma serve non avere prestiti né giocatori in scadenza. Infatti i bianconeri hanno già ufficializzato alcuni rinnovi.

RINNOVO E DILAZIONE – Un’altra soluzione è quella di prendere la cifra che non viene pagata in questo 2019-2020, aggiungere qualcosa e allungare di un anno il vincolo contrattuale. Questa idea a molti calciatori piace parecchio, consentirebbe alle società di abbassare gli ammortamenti e al tempo stesso fornirebbe garanzie agli atleti. Molti agenti consiglierebbero questa soluzione, quindi nessuno stupore in caso di rinnovi.

GIOCATORI IN SCADENZA – Per i giocatori in scadenza al 30 giugno o comunque a fine stagione la situazione è più complicata. Loro di sicuro non possono spalmare eventuali mesi “scontati”. La soluzione potrebbe essere la proposta di risoluzione anticipata con incentivo all’esodo. Un accordo quindi che preveda di non schierare più il giocatore alla ripresa delle partite e consentirgli una cifra pattuita da versare in futuro. Per compensare e non pesare sul bilancio.

PRESTITI PROBLEMATICI – Coi prestiti i margini di manovra sono ancora più ridotti. In teoria potrebbe intercorrere un accordo con la società che ha prestato il calciatore. Inserire le mensilità non corrisposte sull’annata successiva. Un’intesa però devidamente complicata.

 


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE