Mondo Inter

L’IFAB ha deciso, niente intervallo più lungo: la motivazione

Niente cambio sull’intervallo. L’IFAB, l’organo che stabilisce il regolamento del calcio, ha infatti bocciato la proposta arrivata dalla Conmebol sull’allagamento di 10 minuti della pausa tra il primo e il seocndo tempo

NO CAMBIAMENTI – L’allungamento dell’intervallo da 15 a 25 minuti per favorire spettaccoli in stile Super Bowl viene bocciato dall’IFAB. Il motivo? Un lungo periodo di pausa “ha un potenziale impatto negativo sulla salute e sulla sicurezza dei giocatori”. Nei prossimi mesi è in programma però un nuovo vertice a Zurigo il 4 e 5 marzo 2022.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button