Icardi tra Argentina, Inter e derby dopo la sosta: Spalletti lo aspetta – CDS

Articolo di
15 ottobre 2018, 11:35
Mauro Icardi Argentina

Il “Corriere dello Sport” fa il punto della situazione sul momento di Mauro Icardi tra Nazionale Argentina e Inter in vista del derby di domenica contro il Milan in cui Spalletti punterà su di lui

SOSTA E DERBY – La sosta fa bene a Mauro Icardi: quella di settembre per le gare delle nazionali aveva restituito a Luciano Spalletti il bomber che lo scorso anno aveva guidato la squadra al quarto posto in classifica e in Champions League a suon di reti (29). Il capitano era rimasto a secco nelle gare giocate ad agosto contro Sassuolo e Torino, non aveva iniziato bene ma la condizione fisica è cresciuta gara dopo gara e da metà settembre in poi ha ricominciato a segnare. Spalletti, nei 6 incontri precedenti la prossima sosta (contro Milan, Barcellona, Lazio, Genoa, ancora Barcellona e Atalanta), spera che il suo bomber abbia un rendimento analogo a quello delle ultime 3 partite disputate in cui ha realizzato 4 reti (Fiorentina, PSV Eindhoven e SPAL). Da giovedì, infatti, giorno in cui tornerà a lavorare ad Appiano con il resto del gruppo assieme al connazionale Lautaro Martinez e Joao Miranda, altro protagonista interista dell’amichevole Argentina-Brasile di martedì sera, il tecnico nerazzurro si aspetta di ritrovare un Icardi in formato derby. Come quello che esattamente un anno fa, nel 3-2 del 15 ottobre 2017, trascinò l’Inter con una tripletta. Anche in quel caso si arrivava dalla pausa per le Nazionali, ma a differenza di oggi l’attaccante nerazzurro non era stato convocato dalla sua Nazionale.

ARGENTINA E INTERLionel Scaloni, il ct dell’Argentina, ha provato Mauro Icardi nella formazione titolare che giocherà in amichevole contro il Brasile martedì sera: il capitano dell’Inter si sta così prendendo la sua Nazionale in attesa del derby non appena tornerà in Italia. Il bomber argentino ha raggiunto Christian Vieri nella classifica dei marcatori più prolifici in Serie A con la maglia dell’Inter. Maurito ora punta a superare i 103 gol e ha messo nel mirino altri attaccanti della storia interista come Roberto Boninsegna con 113 gol e Sandro Mazzola con 116. Basterà continuare a segnare, la cosa che sa fare meglio.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE