Icardi è tornato bomber, e che feeling con la Befana – GdS

Articolo di
7 gennaio 2016, 10:04

L’uomo decisivo contro l’Empoli è stato Mauro Icardi. La “Gazzetta dello Sport” sottolinea la sua efficacia nel realizzare le occasioni, il suo feeling con la Befana e coi gol in trasferta e il momento positivo.

RITORNO – Nei primi mesi è stato uno dei più criticati, ma adesso Icardi sta arrivando. Il gol decisivo contro l’Empoli è il quarto di fila dopo la doppietta a Udine e la rete contro la Lazio. Adesso è a quota otto, uno in meno di un anno fa quando chiuse a ventidue, a meno due dal primo bonus sul contratto.

EFFICACIA – La “Gazzetta dello Sport” sottolinea la straordinaria efficienza di Icardi. Contro l’Empoli due tiri, uno in porta, un gol. Ma allargando l’ottica l’argentino è a otto reti in campionato con soli dodici tiri in porta. Una media da cecchino. Icardi sembra trovarsi meglio in trasferta: cinque dei suoi otto gol sono arrivati fuori casa, contro Chievo, Bologna, Udinese e appunto Empoli. Tutti decisivi.

IL BEFANONE – Chiamatelo il Befanone. Icardi ha un feeling speciale col 6 gennaio: nel 2015 segnò alla Juventus nella partita diventata famosa per la lite Mancini-Osvaldo, nel 2013 una doppietta ancora alla Juve con la maglia della Samp nella prima partita in cui il suo nome fece veramente notizia.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE