Icardi con l’Inter come Batistuta. Prova del 9: non solo contro Messi – GdS

Articolo di
31 agosto 2018, 08:25
Icardi

“La Gazzetta dello Sport” ci parla degli avversari che l’Inter e Mauro Icardi affronteranno nel girone di Champions League. Il bomber nerazzurro è chiamato a confermarsi davanti a stelle del calibro di Leo Messi, Luis Suarez ed Harry Kane. Ma la “sorpresa” viene dal Messico.

CHAMPIONS STELLARE – Quando l’Inter salutava la Champions League a marzo 2012, Mauro Icardi era un ragazzo nella Primavera della Sampdoria. Dopo averla inseguita per tante stagioni, finalmente il capitano dell’Inter è riuscito ad acciuffarla, il 20 maggio all’Olimpico. Ora l’Inter si ritrova in un girone di ferro, ad affrontare tre delle squadre più forti d’Europa. Come volevano i nerazzurri, a San Siro si rivedranno tante stelle.

LA PROVA DEL 9 – Per Icardi l’esordio è da sogno e lo sarà ancora di più dopo aver letto i risultati dei sorteggi. Icardi è chiamato alla prova del 9 contro i più grandi attaccanti del mondo: da Leo Messi, passando per Luis Suarez ed Harry Kane. Se poi il capitano nerazzurro rivela «Gabriel Omar Batistuta è sempre stato il mio idolo» le conclusioni sono facili da trarre. Batistuta entrò al Camp Nou e lo zittì, dopo aver segnato un gol da urlo con la maglia della Fiorentina. Chissà se Icardi calcherà le sue orme.

PATENTE DI BOMBER – Icardi con questa Champions può davvero prendersi la patente di bomber. Se Messi e compagnia si presentano da soli, a San Siro, il 28 settembre Icardi e i suoi incontreranno prima un certo Kane. L’attaccante della Nazionale Inglese ha dalla sua numeri da brividi: nelle ultime 4 edizioni della Premier League è sempre andato oltre quota 20 gol. Kane in Champions ha questo score: 10 presenze, 9 gol.

E POI C’E’ LOZANO – Davanti a certi nomi, forse, passa inosservato il talento del PSV Eindhoven, il messicano Hirving Lozano. Quel Lozano che con un gol fece tremare la Germania, lo scorso 17 giugno 2018, ai Mondiali di Russia. Nella passata stagione per lui 17 gol in 29 partite con la squadra olandese. Con il PSV, inoltre, ha vinto tre degli ultimi quattro campionati. Occhio a Lozano, quindi, giocatore che è in cerca di un altro palcoscenico internazionale per fare il definitivo salto di qualità.







ALTRE NOTIZIE