Icardi ancora a secco alla seconda, è successo solo una volta – CdS

Articolo di
28 agosto 2018, 09:58
Icardi Inter

L’Inter ha bisogno che Icardi si sblocchi. Il “Corriere dello Sport” sottolinea l’astinenza del capitano nelle prime due giornate, un fatto non comune nella sua carriera.

ANCORA A ZERO – Mauro Icardi contro il Torino ha regalato un assist a Ivan Perisic, ma manca ancora la specialità della casa. Vederlo a zero nella classifica dei marcatori è abbastanza strano per la sua storia. E all’Inter serve già l’aiuto del suo capitano.

PRECEDENTI – Nel 2016-17 la rete per lui arrivò alla seconda gara, quella casalinga pareggiata contro il Palermo. Anche nel 2014-15 si sbloccò alla seconda grazie alla tripletta rifilata al Sassuolo. Idem nel 2013-14 quando alla sua seconda presenza (alla 3ª ovvero Inter-Juventus; alla seconda rimase in panchina) non lasciò scampo a Buffon. Fa eccezione solo il 2015-16 quando il numero 9 nerazzurro festeggiò per la prima volta alla quarta e il suo lampo fu decisivo per sbancare il campo del Chievo. Perché quell’attesa più lunga del solito? Alla prima giornata Mauro si infortunò dopo appena 15’ del match con l’Atalanta e saltò la prima trasferta sul campo del Carpi. Tornò per il derby alla terza, quello deciso da Guarin.

ATTESA PER SABATO – Il Bologna insomma è nel mirino. Il Dall’Ara è uno stadio che porta fortuna a Icardi visto che lì ha già regalato un paio di amarezze ai tifosi rossoblù, l’ultima la scorsa stagione quando su rigore pareggiò la partita. Contro il Bologna non ha mai perso: 4 successi e 4 pari, ma stalvolta un punto non basterebbe né a lui né a Spalletti.







ALTRE NOTIZIE