Hakimi: “Mi volevano tante squadre, ho scelto l’Inter. Starò bene qui”

Articolo di
9 Settembre 2020, 16:55
Achraf Hakimi Inter Achraf Hakimi Inter
Condividi questo articolo

Achraf Hakimi, intervistato ai microfoni di “Sky Sport” ha parlato della sua scelta di approdare all’Inter, e delle prospettive per la squadra nerazzurra nella prossima stagione. 

CARRIERA – Hakimi parla a proposito della sua scelta di approdare all’Inter: «C’erano diverse squadra che mi volevano, abbiamo dovuto pensare molto bene io, la mia famiglia le persone che mi sono vicine a quale fosse la destinazione migliore per continuare a migliorare e divertirmi con il calcio. Credo di aver fatto bene ad accettare l’offerta dell’Inter alle condizioni che mi hanno prospettato e, soprattutto, per il modo in cui gioca la squadra, che credo possa avvantaggiarmi visto che mi piace molto l’allenatore. Sono a disposizione di Conte, perché è un grande club e starò molto bene qui. Mi piace molto andare all’attacco, segno e faccio assist. Questo, però, non basta, devo anche difendere e credo che posso migliorare, così come le mie statistiche di gol e assist. Sono qui per migliorare».

SFIDA – Hakimi parla a proposito della sfida di Champions League tra l’Inter ed il Borussia Dortmund: «Borussia Dortmund-Inter partita del destino? Sì, può essere, non so. Era una partita molto importante anche per noi, ci giocavamo il passaggio del turno e stavamo perdendo. Nel secondo tempo ci siamo spinti in avanti per cercare di rimontare lo svantaggio e ho potuto aiutare la squadra con due gol. Forse è il destino ad avermi portato ora qui».

BOMBER – Hakimi parla a proposito dei due attaccanti dell’Inter: «Lukaku e Lautaro Martinez? A chi non piacerebbe avere attaccanti come loro in squadra? Per noi che siamo degli esterni e che dobbiamo cercare di servire assist ai nostri attaccanti, avere due bomber come loro è più facile aiutarli a segnare»

PROSPETTIVE – Hakimi, infine, parla delle prospettive in stagione dell’Inter: «Inter? L’anno scorso ha disputato una grande stagione. Ho visto diverse partite loro e ci ho anche giocato contro. Credo che sia una squadra con grandi giocatori, molta qualità. Penso che quest’anno possiamo fare grandi cose anche con gli altri acquisti e che aiuteremo la squadra per migliorarla. Scudetto? Lotteremo per questo, è un nostro dovere. Vedremo cosa succederà nel corso della stagione. Però abbiamo la squadra e la rosa per poterlo vincere. Ci proveremo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE