Mondo Inter

Haise (tecnico Lens): «Sfidare l’Inter significa una cosa! Qualche dubbio»

L’Inter domani affronta il Lens in amichevole in Francia. Il tecnico del club francese, Franck Haise, ai microfoni di le11hdf.fr è molto contento di poter affrontare la squadra di Inzaghi, svelando di avere ancora due o tre dubbi 

ATTRATTIVA – L’Inter andrà in Francia a sfidare il Lens per la terza amichevole pre-campionato dopo quelle con Lugano e Monaco. Il tecnico del club francese, Franck Haise, è molto contento di poter sfidare la squadra di Simone Inzaghi: «Oggi che il Lens affronti l’Inter, anche se è solo una partita di preparazione, significa comunque che il club ha attrattiva. L’Inter non sarebbe venuta due anni fa, non sarebbe venuta l’anno scorso. Penso che tra quello che produciamo, le nostre prestazioni e la nostra classifica, e anche la nostra atmosfera per un’amichevole, ci permetta di avere un contesto superbo. Dopo ce ne sarà un’altra prima del campionato. Vuol dire che il club va avanti. Com’è nata questa opportunità? L’organizzazione delle amichevoli è altamente codificata. Ci sono i siti, le persone che li organizzano, la nostra gestione commerciale che funziona, quella dell’Inter. Non sono stato io a chiamare Inzaghi (ride). È codificato, ci sono richieste che i club accettano o rifiutano. I due club hanno raggiunto un accordo».

BELLA SORPRESA – Haise parla della grande accoglienza che lo stadio riserverà alla squadra di casa e all’Inter: «Trentamila persone allo stadio? È così bello poter vivere questo, bello per i nostri giocatori ancora al club, bello per i nostri giovani. Non so se è una sorpresa, ma se è una sorpresa, è molto bella. E credo che saranno anche più di 32.000 perché mancano ancora 24 ore. Sarà quasi esaurito. Avere queste due amichevoli (Inter e West Ham) al Bollaert, prima dell’inizio della stagione di Ligue 1, contro club così prestigiosi, fa bene alla nostra preparazione ed è eccezionale per il club, i tifosi e quelli che guarderanno in TV».

PREPARAZIONE – Per finire, Haise fa il punto sul lavoro del Lens e su cosa si aspetta dalla sfida con l’Inter: «Trovo che ci siano cose che stanno prendendo forma da quattro settimane. All’inizio della scorsa settimana, con il caldo, è stato un po’ speciale, abbiamo cambiato alcune cose. Dopo aver visto la sessione di mercoledì, che è stata super intensa e qualitativa, mi aspetto che aumentiamo ancora di più, sarà necessario. Già la scorsa settimana, se giocavamo due partite, era per avere tutta la rosa in campo. Ci saranno delle rotazioni, ma ci sono ancora due o tre dubbi».

Fonte: le11hdf.fr

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh