Guadagno: “Icardi, l’errore fu di Mancini! L’Inter lo terrà fuori con la Samp”

Articolo di
13 febbraio 2019, 20:41
Pietro Guadagno

Pietro Guadagno – giornalista del quotidiano “Corriere dello Sport”-, intervenuto telefonicamente a “Novastadio” su Telenova, ha parlato della decisione dell’Inter di togliere la fascia di capitano a Mauro Icardi

IL PUNTO – Di seguito l’intervento di Pietro Guadagno: «La decisione è di ieri, poi oggi è stata fatta allenare la squadra senza avere turbative dalla notizia e al termine dell’allenamento è stata comunicata la decisione. Mauro Icardi ci è rimasto molto male, ha parlato con la moglie (Wanda Nara, ndr) e dopo pranzo ha comunicato di non essere disponibile a partire per Vienna. Non c’entra niente il rinnovo ma le dichiarazioni della moglie: provvedimento necessario e doveroso, ma se sarà stato giusto lo scopriremo nelle prossime settimane in base all’obiettivo stagionale dell’Inter (la qualificazione in Champions League, ndr). Con una moglie-agente che mette in dubbio il valore della squadra, se il capitano non si sente in dovere di prendere le distanze vuol dire che è anche la tua opinione e devi assumerti le tue responsabilità. Il capitano dell’Inter non può avere un agente che dice certe cose. L’errore è alla base, quando Roberto Mancini decise di assegnargli la fascia (nel 2015, ndr). La società nerazzurra ha valutato che così non si potesse più andare avanti. Credo che domenica contro la Sampdoria verrà escluso in conseguenza del comportamento di oggi, un rifiuto che non può passare in cavalleria e sarebbe incoerente con la linea societaria. Possibile cessione in estate? Non credo che un grande club abbia voglia di avere a che fare con un giocatore che si porta dietro situazioni del genere, e questa cosa già in passato aveva frenato alcune possibilità».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE