Graziani: “Lautaro Martinez chiuso? Impressione su Icardi. Barella-Inter…”

Articolo di
6 gennaio 2019, 09:10
Graziani

Francesco Graziani è stato ospite di “Microfono Aperto” su “Radio Sportiva”. L’ex attaccante e allenatore si è espresso sull’utilizzo in coppia di Lautaro Martinez e Mauro Icardi all’Inter e sulle voci di calciomercato riguardanti Nicolò Barella del Cagliari.

COLPO CONTESOFrancesco Graziani vede i nerazzurri fra le tante pretendenti per il gioiellino classe 1997 del Cagliari: «Io ho l’impressione che Nicolò Barella rimanga a Cagliari fino alla fine della stagione, al massimo ci potrebbe essere qualche società importante, mi vengono in mente la Juventus e l’Inter che sono quelle che potrebbero fare più mercato in termini finanziari, il Milan mi sembra un po’ legato in questo momento ma anche il Napoli forse, che prende il giocatore fissando il prezzo per poi portarselo in dote per la prossima stagione. Credo che il Cagliari abbia bisogno ancora di questo ragazzo e ho l’impressione che rimanga ancora lì».

DI RITORNO«Gabigol? Qui c’è anche di mezzo il calciatore e l’agente, non so se l’Inter gli abbia proposto di andare a giocare a Bologna, a Ferrara, a Udine o a Cagliari, non lo so, però questi sono calciatori che non si accontentano di andare nelle squadre medio-piccole, ma vogliono andare in palcoscenici importanti. Dopo Neymar la stella nascente era Gabigol, invece poi ci siamo accorti arrivato in Italia che non siamo rimasti assolutamente soddisfatti delle prestazioni di questo calciatore. Sarebbe bello per lui potersi misurare con il calcio italiano, andando a giocare in una squadra dove sarebbe titolare, ma io ho l’impressione che non siano d’accordo questi ragazzi quando devono fare questi cambiamenti».

UOMO DA LANCIARE«Lautaro Martinez chiuso? Io ho due modi di pensare. Il primo è quello che Luciano Spalletti non vede di buon occhio Mauro Icardi e Lautaro Martinez, ho l’impressione che li veda compatibili solo nei momenti di difficoltà quando c’è da recuperare un risultato e quando c’è da vincere, come è successo in alcune partite. Ho l’impressione anche che Icardi non voglia troppa gente vicino, voglia essere il padrone dell’area di rigore. Non so quanto questo sia un vantaggio, però credo che Icardi sotto l’aspetto del rendimento anche giocando da prima punta da solo in mezzo all’area sta facendo comunque un ottimo campionato, le tante vittorie dell’Inter sono passate attraverso i gol di Icardi. Però sia per Spalletti che non vede le due punte sia per Icardi che secondo me non vuole tanta gente vicino Lautaro Martinez, secondo me, viene un po’ penalizzato, perché in alcune circostanze l’abbiamo visto all’opera e stiamo scoprendo un giocatore che all’Inter potrebbe fare molto di più se venisse utilizzato con più minutaggio».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE