Mondo Inter

Graziani: “Inter dà quella cifra a Eriksen? Dove andremo a finire? Sensi…”

Graziani – ex attaccante del Torino -, ospite negli studi di “Sport Mediaset XXL” su Italia 1, dice la sua sugli allenatori di Napoli-Inter. Elogi sia per Conte sia per Gattuso, così come per Sensi e Borja Valero. Meno per l’investimento che ha intenzione di fare l’Inter intorno al nome di Eriksen

OTTIMISMO INTER – Si torna in campo e Ciccio Graziani presenta Napoli-Inter dalle due panchine: «Caratterialmente sono molto simili e tecnicamente sono bravi. Certo, Antonio Conte ha dimostrato di più rispetto a Gennaro Gattuso, che comunque ha tempo per rifarsi. L’Inter vuole ripartire bene. Le prossime due partite vogliono dire molto in termini di classifica, sono due partite difficilissime. Oggi a Napoli, poi arriva l’Atalanta all’ultima giornata del girone di andata. Se ricomincia come ha finito l’anno, l’Inter può essere molto ottimista sul futuro».

FINALMENTE SENSI – Graziani accoglie positivamente le novità che arrivano da Appiano Gentile: «Nell’ultimo periodo si è sentita assolutamente la mancanza di Stefano Sensi, che si è presentato alla grande a San Siro, senza paure. Nel periodo in cui è stato fuori ci sono stati anche momenti di disequilibrio in mezzo al campo. Ma sono stati tutti bravi. Ad esempio Borja Valero, che era fuori e, appena è stato ripreso per le esigenze di squadra, ha dato un ottimo contributo».

ICARDI ED ERIKSEN – Infine Graziani affronta il tema centravanti e quello relativo al mercato di gennaio: «Dicevamo di Mauro Icardi, ma Ciro Immobile è anche meglio: rende oro colato le palle non sporche ma sporchissime! Complimenti. Christian Eriksen è un buon giocatore ma non sposta gli equilibri. C’è un limite a tutto… Ingaggio da 10 milioni di euro annui? Non capisco dove si andrà a finire in questo calcio con queste cifre…». Graziani commenta così l’ultimo aggiornamento di mercato su Eriksen (vedi articolo).

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button