Mondo Inter

Giulini: «Operazioni solo con l’Inter? Un caso. Nainggolan lo valutiamo»

Giulini ha parlato a lungo della situazione fra Inter e Cagliari. I rossoblù, oltre che per Nainggolan, risultano essere in corsa anche per Dalbert (vedi articolo). Tuttavia, il presidente dei sardi segnala come le tante operazioni coi nerazzurri siano casuali e non cercate.

ASSE IN CORSO – Negli ultimi anni più volte Cagliari e Inter si sono trovate a trattare giocatori, da una parte e dall’altra. Tommaso Giulini esclude ci sia un qualcosa di preimpostato: «La casualità ha portato a questa situazione. Per me personalmente, e lo sapete bene, vendere Nicolò Barella alla Roma o all’Inter sarebbe stata la stessa cosa, l’importante era che l’offerta fosse ritenuta all’altezza del valore del giocatore. E che potesse arricchire, scusate il termine, il Cagliari il più possibile. Però fatto sta che, alla fine, l’ha preso l’Inter. Radja Nainggolan è un giocatore che ha fatto bene nel suo primo periodo a Cagliari ed è voluto tornare. Nelle sue due seconde esperienze a tratti ha fatto bene, è anche il motivo per il quale oggi lo stiamo rivalutando. Purtroppo è un calciatore dell’Inter, ma fosse stato del Milan la telenovela sarebbe stata uguale. Un po’ mi dà fastidio, sembra quasi che le operazioni le si voglia fare necessariamente con l’Inter: non è così, il caso ha voluto questo. Ho ottimi rapporti con tutti: con Leonardo da quando era al Milan, grazie a Leonardo con Paolo Maldini. Ho buoni rapporti con tutte le società, non ho un rapporto privilegiato con la dirigenza interista. Anche perché sono passate due proprietà da quando avevo un rapporto privilegiato ai tempi di Massimo Moratti».

Giulini: «Nainggolan-Cagliari? Me lo auguro. Godin, l’Inter ha contribuito»

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button