Giulini: “Barella? Come un figlio, all’Inter ora mi ringraziano! Nainggolan…”

Articolo di
14 novembre 2019, 09:16
Giulini
Condividi questo articolo

Tommaso Giulini, Presidente del Cagliari, è stato intervistato in esclusiva dalla “Gazzetta dello Sport”, dove – tra gli altri temi – ha parlato della cessione e del rendimento all’Inter di Nicolò Barella e del rendimento di Radja Nainggolan nel centrocampo rossoblu

COME UN FIGLIO – Si rammarica Tommaso Giulini di aver ceduto uno dei giocatori più rappresentativi del Cagliari delle ultime stagioni. Una cessione che, però, ha permesso alla squadra sarda di rinforzarsi ancora di più a centrocampo: «Barella per me è stato come il mio quinto figlio in questi anni a Cagliari. Mi è spiaciuto talmente tanto cederlo che mi è scattata la molla: senza di lui volevo costruire un centrocampo ancora più forte. E sono arrivati Rog, Nandez e Nainggolan. Per dare un bel gioco alla squadra servono un grande tecnico e un grande centrocampo. Oggi posso dire di averli entrambi. Ringrazio Nicolò per quello che ha fatto per noi e lo stesso dovrebbero fare tutti i tifosi del Cagliari. Cominciano anche a ringraziarmi quelli dell’Inter che prima si rammaricavano pensando di averlo pagato troppo».

UOMO SIMBOLO – Un commento poi su Radja Nainggolan, che dopo il ritorno a Cagliari sta ritrovando nuovamente il suo miglior stato di forma: «Sta dando a questa squadra una enorme iniezione di qualità tecnica e di personalità. Pur in ruoli diversi, ha una leadership e un impatto sulla squadra come lo aveva Riva a suo tempo. Si tratta di un uomo simbolo».

Fonte: Gazzetta dello Sport – Andrea Di Caro


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE