Giroud non rimpiange l’Inter: “Dio ha voluto che restassi al Chelsea. Ora…”

Articolo di
2 Giugno 2020, 19:29
Olivier Giroud Chelsea
Condividi questo articolo

Olivier Giroud, attaccante del Chelsea che a gennaio è stato a un passo dal firmare con l’Inter di Antonio Conte, ha parlato al sito web della società londinese esprimendo tutta la sua soddisfazione per essere rimasto nei Blues.

PERMANENZA – Olivier Giroud, dopo essere stato a un passo dall’Inter, ha espresso tutta la sua soddisfazione per essere rimasto al Chelsea dopo il mercato di gennaio. Queste le sue parole al sito web ufficiale del club: «Dovevo lasciare la squadra nel mercato di gennaio perché non stavo giocando molto e avevo bisogno di spazio per essere convocato nella Francia in vista di Euro 2020. Sono stato a un passo dall’addio, ma credo davvero che Dio volesse che io restassi qui al Chelsea. Il tecnico mi ha detto che non mi poteva lasciar andare perché non aveva nessuno con cui rimpiazzarmi. Ho parlato con lui in privato e mi ha detto che mi avrebbe fatto giocare di più. Ha mantenuto la sua parola e ciò che conta di più per me è stato dimostrare che potesse contare su di me ogni volta che mi avrebbe fatto giocare. Ho sfruttato l’opportunità e ho ripagato la fiducia che il mister ha riposto in me. Voglio continuare a vincere trofei e mostrare al tecnico che può contare su di me. Inoltre, vista anche tutta la situazione Coronavirus, non mi sarei sentito a mio agio all’idea di andare all’estero con la mia famiglia, qui a Londra stiamo bene».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE