Giordano: “L’ha persa la Lazio, non ha vinto l’Inter. Umiliante gioire per 4°”

Articolo di
23 maggio 2018, 21:20
Bruno Giordano

L’ex attaccante della Lazio Bruno Giordano è intervenuto a “Radiosei” e ha duramente criticato l’Inter per la vittoria di domenica scorsa, che ha sancito la qualificazione in Champions League: secondo lui il risultato sarebbe stato causato solo da errori biancocelesti.

PRENDERLA BENE«È successo un qualcosa che viene da un pochino più lontano: la condizione della squadra non era più quella di alcuni mesi fa, si vede dagli infortuni e dai crampi che sono venuti a fine partita. È arrivata col fiatone rispetto all’Inter, che ha speso pochissime energie durante la stagione e nell’ultimo mese è arrivata più fresca a noi, però la partita l’avevamo in pugno. È una partita che abbiamo perso noi e non ha vinto l’Inter, ci siamo fatti male da soli perché una partita così importante a dodici minuti dalla fine la vinci 2-1, siamo andati nel pallone per un rinvio sbagliato, un calcio di rigore e un’espulsione. Adesso si sta addebitando la colpa a Stefan de Vrij, è vero che ha fatto un errore evidente ma anche altri errori ci sono stati, è una partita gestita male dove l’Inter facendo poco e niente è riuscita a qualificarsi. Io trovo umiliante anche per il tifoso interista che l’Inter gioisca per essere arrivata quarta, perché la quarta posizione adesso ti dà la Champions League e i soldi, ma vent’anni fa o trent’anni fa l’Inter quarta rischiava l’allenatore di essere cacciato via a metà campionato. Come posizione è poco e niente, arrivi quarta e vai a prendere i soldi della Champions League ma come livello è minimo per una squadra come l’Inter, eppure Luciano Spalletti passa per quello che ha fatto una grandissima stagione. È arrivato quarto nel campionato italiano e doveva arrivare quinto, ma per una squadra come l’Inter il quarto posto è una cosa minima perché lo dice la storia. I soldi fanno passare il quarto posto diverso da trent’anni fa: un conto è il risultato sportivo e un conto quello economico, sportivamente l’Inter non ha fatto niente e a livello economico risana un po’ il bilancio. Non puoi dire che la stagione dell’Inter, anche se va in Champions League, è un qualcosa di straordinario, per la Lazio sarebbe stato più importante».







ALTRE NOTIZIE