Mondo Inter

Gentile: «Inzaghi non è Conte e lo sa, ma bilancio Inter positivo»

Inzaghi ha sostituito Conte la scorsa estate e sta facendo in modo di mantenere l’Inter competitiva nonostante le note cessioni. Il giornalista Riccardo Gentile ne ha parlato a Sky Sport 24, elogiando il tecnico nerazzurro.

DAL VECCHIO AL NUOVORiccardo Gentile giudica bene la prestazione dell’Inter domenica sera: «Un derby intenso, molto bello da vedere. Velocità superiore alla media, credo che ai punti avrebbe meritato di vincere l’Inter però è proprio in queste partite che vedi la forza di una squadra, capace di lottare alle avversità e a un momento non troppo favorevole. Simone Inzaghi ha ereditato una squadra forte, con giocatori meno forti rispetto a quelli di Antonio Conte. Inzaghi non è Conte e lo sa, ma per un semplice motivo: Conte ha più esperienza, ha allenato in tante partite e lavorato in Inghilterra, Inzaghi ha vissuto soltanto l’esperienza alla Lazio dalle giovanili. È il primo cambio di vita della sua panchina, per adesso ha dimostrato di saperci fare perché la classifica lo premia. In Champions League il cammino è stato convincente nelle ultime due partite, ma per nessuno è facile arrivare dopo Conte. Soprattutto se arrivi dopo Conte. Poi il bilancio non è eccezionale ma assolutamente positivo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button