Gasperini: “Momento più brutto? Inter, periodo cancellato. Fallo su Toloi…”

Articolo di
15 Febbraio 2020, 12:20
Gian Piero Gasperini Atalanta
Condividi questo articolo

Gian Piero Gasperini, intervistato dal settimanale “Sportweek”, ha parlato della sua esperienza all’Inter, dell’episodio Lautaro Martinez-Toloi e della lotta scudetto con Lazio e Juventus. Ecco le sue parole

MOMENTO BRUTTOGian Piero Gasperini ripercorre il breve periodo a Milano: «Il momento più bello e più brutto della carriera? Il momento più bello è senz’altro quello attuale. In queste settimane piovono da ogni parte apprezzamenti incredibili. Che sanciscono tanti anni di lavoro e forse un’idea di calcio. E’ un momento bellissimo. Il più brutto è stato l’Inter. In quel momento è stata dura. Ma è un’esperienza che ho cancellato. L’Inter non mi ha dato niente, né nel bene, né nel male. Sono state, in definitiva, solo tre settimane. In quel momento ho sofferto. Ma non provo nessun rancore. Anzi, ho la soddisfazione che, quando vado a San Siro, le persone mi accolgono con simpatia e affetto. E questo, per me, conta».

LOTTA SCUDETTO – Gasperini dice la sua sulla lotta scudetto: «Come finirà il campionato? Tutti pensano, e io con loro, che la Juventus, per la forza della sua rosa, sia la squadra più forte del campionato. Viene da otto scudetti consecutivi e perciò si ritiene che l’esito sia già scritto. Però se si arrivasse alle ultime dieci partite con una classifica come quella di oggi, io penso che possa succedere di tutto. La Lazio che ha fatto dieci vittorie di fila, l’Inter che ha disputato un girone d’andata straordinario sono concorrenti reali. Poi l’Inter è uscita molto rafforzata dal mercato di gennaio. Vedremo. Io dico che è molto possibile, è un campionato aperto. Mancano quandici partite e la novità è che ora le contendenti hanno preso fiducia, ci credono».

VAR E GIOVANI – Gasperini commenta l’episodio da Var nella sfida di San Siro con i nerazzurri: «Episodio di Toloi? Mi aveva fatto più male quello della finale con la Lazio. Ormai ci abbiamo fatto il callo. Questa ha avuto una risonanza enorme perché giocavamo contro l’Inter, diversamente sarebbe stata meno notata. Sempre difficile il passaggio nelle grandissime squadre. I giovani dell’Atalanta? Alcuni si sono inseriti molto bene nelle big: penso a Bastoni all’Inter. Chi le piace dei giovani italiani? Emerge una bella generazione, Mancini sta facendo un grande lavoro. Forse non è esploso il talento d’attacco eccezionale. Ma ci sono Zaniolo, Chiesa, Barella… Tanti ragazzi che portano alla ribalta una nuova generazione».

Fonte: Sportweek.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE