Fognini: “Inter-Barcellona, servirà miracolo ma Conte eviterà un rischio”

Articolo di
10 Dicembre 2019, 11:52
Condividi questo articolo

Intervistato ai microfoni della “Gazzetta dello Sport”, Fabio Fognini, tennista e tifoso nerazzurro, ha parlato di Inter-Barcellona e Antonio Conte

BARCELLONA – Queste le parole di Fabio Fognini, tennista di fede interista, su Inter-Barcellona, match decisivo per la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League per i nerazzurri: «Ma è sempre una grande squadra, speriamo che non venga con intenzioni troppo serie, sarà in ogni caso durissima. Se le motivazioni possano annullare il gap tecnico? Certo che sì, l’adrenalina è tutto, in campo le distanze possono accorciarsi in determinate situazioni. Poi, per carità, a volte si fa flop e si sbaglia match. Ma con l’allenatore che abbiamo, non credo ci sia questo rischio onestamente».

INTER-BARCELLONA – Fognini su chi possa far vincere questa partita all’Inter: «Naturale pensare a Lukaku e Lautaro e ai loro gol. Ma credo che un ruolo decisivo lo giocheranno i centrocampisti, dovranno almeno far partita pari col Barcellona e non sarà semplice. Sono combattuto: da una parte da amante del calcio avrei sperato di vedere in campo i migliori, Messi ad esempio. Dall’altra, da interista, è innegabile che sia un vantaggio non vederseli contro. Ma ci saranno comunque dei campioni: Suarez e Griezmann, ad esempio […] È difficile, è molto dura ragazzi. Servirà un miracolo sportivo, ecco, la definizione giusta è questa».

LAUTARO MARTINEZ – Fognini su cosa sarebbe cambiato in questa stagione in Lautaro Martinez: «Semplice: Spalletti non lo faceva giocare… A parte questo: è stato bravo, ha atteso il suo momento, se la sta giocando alla grande, felice che lo faccia per l’Inter».

LUKAKU – Fognini su Lukaku al posto di Mauro Icardi: «Come ci si può sorprendere del belga? Ha già giocato in un top club, non era mica uno sconosciuto prima di arrivare a Milano. Sull’addio di Icardi hanno pesato cose interne, nei rapporti tra la società e lo stesso giocatore. Giusto rispettarle. Ma Icardi resta un campione, non a caso sta facendo bene anche a Parigi».

CONTE – Fognini su Antonio Conte: «È un allenatore top a livello europeo, lo sta dimostrando anche qui: ha cambiato la squadra, ha stravolto un insieme di cose, è un sergente di ferro. Se vorrei Conte al mio fianco come allenatore di tennis? Certo, sarebbe interessante. Mi piacciono gli allenatori con la cazzimma, quelli con cui ci sono scambi di opinioni forti, è proprio il tipo di coach che serve a uno come me».

SCUDETTO – Infine Fognini sul possibile scudetto all’Inter già in questa stagione grazie ad Antonio Conte: «Piano, piedi per terra. La Juve è ancora di un altro pianeta. Scaramanzia? No no, è la realtà. Unita alla speranza che aumentino i loro passi falsi».

Fonte: Davide Stoppini – Gazzetta dello Sport


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE