FIGC, i documenti integrali del protocollo sanitario di garanzia

Articolo di
19 Aprile 2020, 15:26
Logo Italia FIGC
Condividi questo articolo

La FIGC nella giornata di ieri ha inviato al Governo un protocollo per la ripresa degli allenamenti (vedi articolo). Si attende dunque l’OK anche dal Ministero dello Sport e della Salute. Di seguito il documento integrale (diviso in due parti) del protocollo pubblicato dalla “Gazzetta dello Sport”.

RIPRESA ALLENAMENTI – Il protocollo inviato dalla FIGC al quale dovranno attenersi scrupolosamente tutte le 20 squadre di Serie A riguarda nello specifico il ritorno degli allenamenti e non la ripresa del campionato. Nella prima parte del documento (quindi prima del ritiro) il gruppo squadra sarà suddiviso in tre gruppi, che nel protocollo vengono indicate con le lettere A, B e C. Nel gruppo A e B ci saranno quelli guariti dal virus, nel gruppo C invece quelli negativi al Coronavirus (Covid-19). Ci sarà uno screening di tutti i giocatori che inizierà prima di entrare in ritiro. Screening che verrà fatto 72-96 ore prima della ripresa degli allenamenti. Verranno effettuati numerosi test e verrà fatta un’accurata ricostruzione degli spostamenti dei giocatori: verrà misurata per esempio la temperatura corporea, verrà effettuato l’elettrocardiogramma, gli esami del sangue e delle urine (QUI LA PRIMA PARTE).

SECONDA PARTE – Nella seconda parte del protocollo (VEDI QUI) invece si ipotizza un ritiro di tre settimane, ma la prima settimana sarà assolutamente diversa dalle altre due perché verrà effettuata solo una preparazione atletica, allenamenti a piccoli gruppi e distanziamento sociale di almeno 2 metri l’uno con l’altro. Nello spogliatoio ci dovranno essere delle postazioni distanziate, stessa cosa in sala massaggi e sala pranzo. I calciatori dovranno comunque tenere la mascherine e dovranno servirsi da soli per evitare i contatti con altre persone. Nella prima settimana la squadra sarà obbligata a fare la doccia nella propria stanza. Nella seconda e nella terza settimana di lavoro cambierà il tipo di allenamento fino ad arrivare alle partitelle vere e proprie. Per chi arriva dall’estero, inoltre, è previsto un “isolamento fiduciario” prima delle fasi di screening e del ritiro.

Fonte: Gazzetta dello Sport.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE