Ferri: “Maradona impossibile da marcare. Ricordo due duelli con lui”

Articolo di
26 Novembre 2020, 22:07
Riccardo Ferri Riccardo Ferri
Condividi questo articolo

Riccardo Ferri ricorda Diego Armando Maradona a modo suo. Nel podcast “Kick Off” dell’Inter, l’ex difensore riporta alla mente i numerosi duelli col Pibe de Oro, in nazionale e in nerazzurro.

INGIOCABILERiccardo Ferri ricorda Diego Armando Maradona, che spesso si trovò a marcare. Sia con la maglia dell’Italia, sia con quella dell’Inter. Ecco la sua descrizione del campione argentino: «Credo che marcare Maradona, soprattutto quando era al massimo, era impossibile. Avevi bisogno sempre della collaborazione del reparto e della squadra, per cercare di fargli arrivare meno palloni giocabili. E poi dovevi essere sempre molto attento a non farlo girare, a non dargli l’appoggio, non capivi mai da che parte andasse. Su Maradona sono state spese tante parole, però per farvi capire era come un giocatore con un drone sopra la testa, che vedeva i movimenti degli avversari nel raggio di 5-10 metri. E intuiva già dove spostare la palla e come spostarla, con una capacità tecnica che nessun’altro ho mai visto usare».

DUELLI – Ferri ne ricorda due contro Maradona: «Uno è amaro, l’altro è dolce. Quello amaro è quello di Italia ’90, dove giocammo a Napoli. Lui con una dichiarazione alla vigilia spostò l’attenzione di una piccola percentuale di tifosi napoletani a favore suo. Addirittura c’era la percezione che durante il nostro inno una piccola parte dello stadio fischiasse. Per farti capire come riusciva a muovere le masse. E l’altra bella è chiaramente quando l’abbiamo affrontato a Milano nel 1988/89. In quella partita che non era l’ultima del campionato, ma che era decisiva per la collocazione del campionato a nostro favore. Vincemmo 2-1, e anche lì alla vigilia ci furono un po’ di polemiche sui giornali. Però poi noi riuscimmo a ribaltare una partita che era iniziata male, con gol di Careca a freddo, un tiro da venti metri all’incrocio dei pali. E poi riuscimmo a ribaltarla perché eravamo una grande squadra».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.