Mondo Inter

Ferri: “Lukaku grande gol, Conte allenatore schietto. Mercato Inter…”

Riccardo Ferri, ex difensore e bandiera dell’Inter, durante “Tutti Convocati” su “Radio 24” parla della squadra nerazzurra soffermandosi su Lukaku, autore del gol decisivo nella sfida di ieri sera e su Conte, apparso preoccupato per la profondità della rosa.

SUL GOL DI LUKAKU – Riccardo Ferri ha parole di elogio per Romelu Lukaku, autore di un gran gol nella sfida contro il Brescia«Lukaku si è preso lo spazio. Si è trovato l’uomo davanti ed ha centrato l’unico pertugio per fare un gol straordinario. Gol di grande forza e di potenza».

SU CONTE – Lukaku commenta poi le parole di Antonio Conte, apparso preoccupato in settimana per la situazione infortuni: «Conte ha il diritto di dire quella che è la temperatura dello spogliatoio e quelli che sono i problemi che si evidenziano. Credo sia anche il dovere dell’allenatore. Lui è molto schietto, non è come altri allenatori che provano a risolvere le cose senza parlarne. Però sono sicuro che lui abbia parlato prima alla società. Ha tanti problemi, gli infortuni di Alexis Sanchez e di Danilo D’Ambrosio pesano, così come l’inserimento a rilento di Valentino Lazaro».

SUL MERCATO – Ferri poi analizza il possibile mercato dell’Inter, chiamata a rinforzarsi a gennaio: «Dopo quattro mesi Conte ha avuto modo di leggere quelle che sono le dinamiche di questa squadra e cosa può mancare. Si è reso conto che già quest’anno, con un mercato di gennaio mirato, si può ridurre la distanza con la Juventus e con il Napoli. Non è un allenatore che cerca alibi. Servirebbe Arturo Vidal, è uno di quei calciatori che ti spacca la partita, lo abbiamo visto contro l’Inter. Ma anche qualche ricambio sugli esterni, soprattutto sulla destra dove c’è il solo Antonio Candreva, che sta facendo una stagione straordinaria ma non può reggere tutta la stagione facendo le due fasi».

SU GODIN – In chiusura una battuta di Ferri su Diego Godin: «Sta interpretando un ruolo da centrale-esterno, spesso e volentieri è chiamato a giocare esternamente. Sta trovando difficoltà perché l’Inter va a aggredire molto alta e giocano spesso uno contro uno. E forse questi meccanismi non sono ben ottimizzati, si è visto contro il Parma. A volte si paga pegno».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.