Mondo Inter

Ferri: «Inter, percorso di altissimo livello. Conte dimostra: parla poco»

Riccardo Ferri, ex difensore dell’Inter, ospite di “Pressing Serie A” su Italia 1 ha commentato la vittoria dell’Inter a Bologna. Un successo che permette di consolidare ancora di più la corsa per vincere la Serie A.

IMPORTANTE IL LAVORORiccardo Ferri vuole sottolineare in particolar modo il lavoro di Antonio Conte: «Io penso che l’importante sia il lavoro. Va sempre messo in primo piano Conte, ma la consapevolezza è che la squadra è nel percorso giusto anche nelle difficoltà. Questa è la forza di Conte, aver tracciato un percorso difficile. Se pensiamo a due anni fa c’era una distanza abissale tra Inter e Juventus. Oggi la Juventus è un po’ retrocessa come qualità, ma l’Inter ha fatto passi da gigante con una consapevolezza e un senso di appartenenza che mancava da tanti anni».

IL PERCORSO DI CONTE – Ferri ritiene che l’Inter con Conte abbia vissuto una grande crescita: «Le vittorie uniscono e questa simbiosi nello staff c’è sempre stato. Io sapevo che si lavorava nella direzione giusta, perché Conte ha sempre dimostrato di parlare poco. Ha ereditato una squadra senza identità o senso di appartenenza o personalità. In due anni l’ha portata a fare una finale di Europa League, un secondo posto e dopo nove anni di predominio della Juventus è la capolista del campionato. È un percorso di altissimo livello. La società ha investito e messo del materiale importante a disposizione, ma il materiale poi lo devi anche lavorare».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.