Mondo Inter

Ferri: «Inter, Inzaghi no scelta di ripiego. Incedibile? Marotta»

Riccardo Ferri, ex bandiera dell’Inter, ha parlato ai microfoni di “TMW Radio”. Tra i temi discussi, l’arrivo di Inzaghi all’Inter e il grande lavoro fatto da Beppe Marotta in questi anni in nerazzurro

AMBIZIONE − Così Ferri sulla scelta dell’Inter di affidare la panchina ad Inzaghi: «Sono parole che racchiudono in se il significato di fare l’allenatore all’Inter. Credo che la scelta di Simone Inzaghi non sia stata un scelta di ripiego, ma una scelta dovuta al fatto che in poco tempo bisognava scegliere un allenatore di qualità, che portasse avanti un programma ambizioso. Credo che Inzaghi abbia dimostrato nel recente passato di gestire determinate situazioni e di conoscere soprattutto bene il nostro calcio. Penso che Inzaghi arrivi e si debba collocare in una panchina ambiziosa e sfruttare il grande lavoro fatto dal suo predecessore e dallo staff che ha acquisito già un livello di competitività importante».

MERCATO − Ferri ha parlato del dopo Hakimi e del grande lavoro di Marotta: «Manuel Lazzari è sicuramente un giocatore interessante. Riesce a strappare nella fascia, ma ci sono tanti altri nomi. Io credo che ci sono dirigenti bravi, che cercheranno di cogliere delle opportunità. Inutile fare dei nomi, ci sono tanti esterni che anche l’Europeo ha messo in evidenza. L’unico uomo che non deve andare via è Beppe Marotta. Ha fatto un lavoro straordinario, le sue scelte sono state tutte azzeccate. Lasciamo campo a lui, Piero Ausilio, Dario Baccin che fanno il mercato. Soltanto dopo la fine, possiamo capire come sarà la squadra».

ALTRI DISCORSI − L’ex giocatore ha sostenuto che la società dell’Inter saprà come gestire il portafoglio:«Sono d’accordo, però, ripeto noi non siamo all’interno della società. I motori devono essere schiacciati da chi ha in mano il portafoglio. Uno è affezionato a determinate cose, poi purtroppo è costretto a fare i conti con il proprio interesse. Quelli che si prendono le responsabilità oggettive fanno altri discorsi».

PARI LIVELLO − Infine, Ferri ha elogiato Inzaghi e Pioli: «Credo che Inzaghi abbia fatto benissimo alla lazio e la squadra si identifica in lui, stessa cosa Stefano Pioli. Sminuirli davanti a Jose Mourinho e Massimiliano Allegri mi sembra sbagliato. Le milanesi saranno protagoniste».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button