Mondo Inter

Ferri: «Inter di Inzaghi troppo offensiva! Conte aveva stessi problemi, poi…»

Ferri guarda sia il bicchiere mezzo pieno sia quello mezzo vuoto dell’Inter di Inzaghi. L’ex difensore nerazzurro, ospite negli studi di “Pressing – Speciale” su Italia 1, analizza la situazione attuale facendo notare la necessità di una maturità tattica stile Conte

VITTORIA IMPORTANTE – Lo 0-2 del turno infrasettimanale non è un risultato scontato per Riccardo Ferri: «La trasferta di Empoli non era semplice, perché le squadre di Aurelio Andreazzoli ti mettono in difficoltà e non ti fanno ripartire. L’Inter macina tantissimo gioco, cerca di fare la partita e dominare. Offende e attacca con tanti uomini. Ha avuto tantissime occasioni. Danilo D’Ambrosio ha fatto due gol, il salvataggio sullo 0-0 è il primo! Perché anche l’Empoli ha avuto le sue occasioni. La forza dell’Inter poi è uscita, perché ha qualità e forza. Ha tanti uomini che possono andare in gol, e questo fa la differenza per restare avanti».

INZAGHI SEGUA CONTE – Ferri è soddisfatto del gioco della nuova Inter ma ha qualche riserva: «Antonio Conte l’anno scorso è partito con delle problematiche simili e per questo subiva molto. Poi si è corretto, facendo giocare la squadra un po’ più bassa senza il trequartista per togliere delle linee di passaggio. L’Inter di Simone Inzaghi è molto offensiva ed è vero che ora subisce più gol, ma alla lunga questa cosa dovrà essere sistemata. I due quinti quest’anno spesso sono entrambi alti rispetto all’anno scorso: questo è un atteggiamento ultra offensivo! Ed è un rischio. Vediamo se pagherà. Perché sappiamo che alla fine vince chi ha la difesa migliore…».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button