Ferri: “Inter, ci vuole pazienza. Conte vuole giocarsi tutte le carte”

Articolo di
20 Gennaio 2020, 18:56
Riccardo Ferri Riccardo Ferri
Condividi questo articolo

L’Inter ha subito una battuta d’arresto a Lecce. La squadra di Antonio Conte è scivolata a -4 dalla Juventus, con la Lazio che insegue a due lunghezze. Riccardo Ferri, ex calciatore nerazzurro, sulle frequenze di “Radio Sportiva” analizza il momento dell’Inter di Antonio Conte.

PAZIENZA – L’Inter ieri ha pareggiato con il Lecce, subendo una battuta d’arresto nella corsa scudetto. Non fa drammi però Riccardo Ferri, che elogia il lavoro di Antonio Conte«Conte? Ha espresso il suo parere, in questo momento l’Inter non ha ancora quelle capacità di gestire la partita col possesso palla, anche all’interno dell’organico. Ci vuole pazienza, ad inizio campionato non era partita per essere l’antagonista della Juventus. I dati dicono che ha la miglior difesa e il terzo attacco del campionato. E’ un progetto nuovo e sorrido quando sento opinionisti che dicono che il tecnico dovrebbe cambiare modulo. Ieri ha giocato una partita sottotono rispetto all’inizio di stagione, ma qualche calo bisognava metterlo in preventivo per organico e dispendio di energie. Aspettiamo a definire l’Inter come possibile avversaria della Juve, ma ha il potenziale per poterlo diventare nel breve periodo. Conte cerca di smuovere le cose. Vuole essere competitivo fino alla fine e giocarsi tutte le carte».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE