Ferri: “Gap con Juve, rosa Inter più corta ma ambiziosa. Conte e Lukaku…”

Articolo di
24 Settembre 2019, 11:52
Riccardo Ferri Riccardo Ferri
Condividi questo articolo

Intervistato sulle frequenze di “TMW Radio” nel corso della trasmissione “Stadio Aperto”, Riccardo Ferri, ex difensore dell’Inter, ha parlato di Antonio Conte, Romelu Lukaku, Juve e non solo

CONTE – Queste le parole di Riccardo Ferri, ex difensore dell’Inter, partendo dell’allenatore nerazzurro Antonio Conte: «Questo scorcio di campionato ci ha fatto capire quanto sia bravo Conte a trasmettere la propria filosofia di lavoro in allenamento e durante la partita ai propri giocatori. Rispetto alle passate stagioni è una differenza fondamentale».

LUKAKU«Ha capito che gode di grande stima da parte dello staff tecnico: il suo inserimento è stato davvero semplice e rapido, ha stupito i compagni anche per la sua abilità con la lingua italiana. Il belga è stato scelto da Conte e portato a casa con forza grazie al grande lavoro di Marotta: l’arrivo di un top player come lui certifica le ambizioni della società».

GAP CON JUVE«In generale, rispetto alla Juventus il gap sta nella grande quantità di alternative che i bianconeri hanno. La rosa nerazzurra è più corta, ma le ambizioni sono tangibili: questa stagione è l’inizio di una scalata che deve riportare i nerazzurri a giocare un ruolo da protagonista in Serie A e in Europa».

CHAMPIONS LEAGUE«L’Inter ha affrontato lo Slavia Praga al di sotto delle proprie possibilità, e questo giustifica la rabbia di Conte nel post partita. Nel derby la squadra però si è rialzata nel migliore dei modi. Il pareggio tra Barcellona e Borussia Dortmund lascia la situazione tranquilla ed entrambe non mi sembrano impossibili da affrontare, gli stessi blaugrana in campionato sono in difficoltà. Sono ottimista, ci sono tanti giocatori abituati a giocare grandi sfide a livello internazionale».

ICARDI«Grande dispiacere vederlo andar via così: non ricordo nel calcio una vicenda simile alla sua. Mauro ha scelto di non abbracciare un gruppo che ne riconosceva le grandi qualità tecniche e da professionista. Ha scelto una grande piazza per rilanciarsi: nel Paris Saint-Germain può fare la differenza, specie considerando il livello del campionato».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.