Ferrara: “Inter, a Roma persi due punti. Sugli episodi arbitrali…”

Articolo di
20 Luglio 2020, 07:01
Ciro Ferrara
Condividi questo articolo

Roma-Inter interrompe i sogni nerazzurri di rincorsa, secondo Ciro Ferrara. L’ex difensore commenta così il posticipo, durante “Pressing Serie A” su Italia 1. E si sbilancia sulla decisione arbitrale in occasione del pareggio della Roma, che ha innervosito anche Antonio Conte.

SPRECO – Pareggiando contro la Roma, l’Inter perde una grande occasione per continuare a inseguire il sogno della rincorsa scudetto sulla Juventus. In attesa della sfida dei bianconeri contro la Lazio (stasera alle 21.45), i nerazzurri rimangono saldi al secondo posto, a cinque punti di distanza. Una classifica proibitiva, che spegne i sogni tricolori dei nerazzurri. Nel complesso, Ciro Ferrara ritiene giusto il pareggio finale, per il gioco espresso dalle due squadre. Queste le sue parole: «Per come si era messa, sono due punti persi. Va detto che nel secondo tempo la Roma ha giocato meglio, mentre nel primo tempo aveva giocato meglio l’Inter».

EPISODI – Ferrara commenta poi l’episodio arbitrale che ha portato al pareggio della Roma. Un gol nato da un fallo subito da Lautaro Martinez nella metà campo giallorossa. Tuttavia, l’arbitro Marcoi Di Bello non ravvede che il contrasto sull’attaccante dell’Inter sia meritevole di annullamento del successivo gol. Una decisione inaccettabile, secondo Antonio Conte. Questo il commento di Ferrara: «C’è un doppio contatto, sia con le mani, sia con il piede. Per quanto mi riguarda, un fallo del genere non è fallo. Se quando giocavo me l’avessero fischiato, mi sarei arrabbiato. Evidente e comprensibile il dissenso per questa decisione arbitrale da parte di Antonio, è giusto che faccia i propri interessi».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE