Mondo Inter

Fedele: “Padelli? L’Inter doveva pensare a un secondo portiere pronto!”

Padelli ha ricevuto diverse critiche per il rendimento di queste quattro partite, nelle quali ha dovuto sostituire l’infortunato Handanovic fra i pali dell’Inter. Furio Fedele, giornalista del “Corriere dello Sport”, ha parlato in collegamento dal Meazza per “Calcio Totale” su Rai Sport + di una scelta rivedibile della società.

SCELTE DISCUTIBILI – L’analisi di Furio Fedele comincia dal minutaggio dato, anche nella partita di domenica contro la Lazio, da Antonio Conte all’ultimo acquisto Christian Eriksen: «Il problema di base è che, nel mercato invernale, devi prendere un giocatore pronto, in forma. Devi avere la matematica certezza che il suo inserimento sia subito attivo, reattivo: che ti dia qualcosa. Eriksen è arrivato fuori forma, sicuramente, messo anche in disparte da José Mourinho. Ha perso motivazioni, ha perso probabilmente anche la forma fisica. Conte cura i dettagli, l’Inter ha comprato di tutto e di più sia nel mercato estivo sia in quello invernale: con tutto il rispetto per Daniele Padelli forse doveva anche pensare, come la Juventus e il Napoli o anche il Milan quando c’era José Manuel Reina, che il ruolo di secondo portiere non può essere considerato marginale e occasionale. Bisogna avere dei giocatori pronti all’uso, nel vero senso della parola».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.