Facchetti jr: “Vincere? Servono Coppa Italia e mix tra giovani e campioni”

Articolo di
25 Gennaio 2019, 19:05
Condividi questo articolo

Intervistato sulle frequenze di “Radio Sportiva”, Gianfelice Facchetti, figlio di Giacinto, compianta leggenda dell’Inter, ha parlato del salto di qualità della squadra nerazzurra.

SUGLI OBIETTIVI PER QUESTA STAGIONE – Queste le parole di Gianfelice Facchetti, figlio dell’ex presidente dell’Inter, Giacinto: «Cedric Soares? Le condizioni non perfette di Vrsaljko hanno portato a valutazioni per cercare di poter essere più competitivi allargando la rosa. Tutti i cicli passano dalla vittoria di trofei minori come la Coppa Italia, che porterebbe ossigeno non solo in termini economici ma anche per appetito e desiderio. Niente è da sminuire. Bisogna intravedere una crescita e un pizzico in più di coraggio. In questa stagione ha ripreso una posizione abbastanza alta in classifica e adesso nelle partite che contano i tifosi vogliono vedere una squadra aggressiva».

SU SPALLETTI E ICARDI«Spalletti ha lavorato benissimo, riportando l’Inter più su e gli ha dato consapevolezza. Adesso anche l’allenatore deve giocarsi bene tutte le sue carte, anche lui deve rischiare qualcosa di più. Credo che per trovare l’equilibrio ci voglia un giusto mix di giovani alla Chiesa e Barella affiancati da campioni maturi. Icardi? Sì, ma con una trattativa meno estenuante e pubblica. Si parla tutti i giorni e tutte le ore del suo contratto, ma parlarne sempre non fa bene a chi deve mettere la testa in campo».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.