Ecco i dubbi di medici e dirigenti sul protocollo medico Figc – CdS

Articolo di
20 Aprile 2020, 11:07
Gabriele Gravina presidente FIGC
Condividi questo articolo

Il “Corriere dello Sport” evidenzia i dubbi di medici e dirigenti sul protocollo medico varato dalla Figc pochi giorni fa.

NODI CRITICI – Ciò che medici e dirigenti del calcio attendono di sapere dal governo riguarda la disponibilità di tamponi e test sierologici. Il protocollo scientifico Figc ne indica un numero altissimo per lo screening delle squadre. Il ministro Speranza dovrà far capire entro quale data questi dispositivi saranno reperibili in numero sufficiente. E senza corsie preferenziali. Stessa cosa per i test sierologici, la cui produzione non è stata ancora affidata a nessuna azienda. Si pensava potesse accadere attorno alla metà di questa settimana, ma la data è slittata al 29 aprile. In quanto tempo l’azienda prescelta sarà in grado di fornire i dispositivi alle società sportive ma anche a tutte le altre aziende del paese? Il calcio, che pensa di iniziare il 4 maggio, avrà tutto a disposizione? E come accadrà?


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE