Mondo Inter

Dzeko fulcro dell’Inter, Inzaghi incrocia le dita per le partite con la nazionale – TS

Dzeko è diventato un elemento imprescindibile dell’Inter di Simone Inzaghi. Il tecnico incrocia le dita in vista degli impegni con la Bosnia.

IMPRESCINDIBILE Edin Dzeko a 36 anni e pagato praticamente zero euro non ha praticamente mai fatto rimpiangere Romelu Lukaku, 28 anni e ceduto al Chelsea per 115 milioni: chi lo avrebbe mai detto? Ovviamente il paragone tra i due non andrà mai fatto, ma Dzeko è stato comunque un fattore per l’Inter di Simone Inzaghi. Le prime nove partite del bosniaco hanno mostrato come la sua presenza in campo sia fondamentale per la squadra, sia a livello di gioco che, soprattutto, a livello di numeri: lo scorso campionato chiuse con la Roma con sole 7 marcature in 27 presenze, oggi in nerazzurro è già a quota 6. Dzeko è il fulcro del gioco dell’Inter e con lui in campo la squadra gira a meraviglia. Con la sosta per le nazionali, Inzaghi incrocia le dita affinché i prossimi impegni della Bosnia non creino problemi fisici al numero nove nerazzurro.

Fonte: TuttoSport – Federico Masini

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button