Doppia vittoria in Juventus-Inter: Paratici ha sistemato Marotta – TS

Articolo di
10 Marzo 2020, 10:48
Paratici
Condividi questo articolo

“Tuttosport” sottolinea che Juventus-Inter è anche la vittoria di Paratici su Marotta. Tutte le scelte hanno dato ragione al dirigente bianconero.

FESTA IN DIRIGENZA – Paulo Dybala uomo partita, Aaron Ramsey altro grande protagonista. E poi, ovviamente, che dire di Maurizio Sarri? Arraffone, nel caso, d’una gran bella rivincita sul mondo e dispensatore di dimostrazioni di forza. Ma i festeggiamenti per il trionfo nel derby d’Italia hanno ampiamente sconfinato le linee del terreno di gioco dell’Allianz Stadium e si sono propagati anche negli uffici della sede bianconera laddove chi ha fatto certe scelte in estate e le ha strenuamente difese in inverno, beh, è stato ripagato con sonori interessi dalla vittoria sull’Inter. Per come è maturata, per i protagonisti che l’hanno fatta maturare.

RISCHI E VITTORIA – Del resto per l’ambiente bianconero ritrovarsi come avversari su sponda interista Beppe Marotta (improvvisamente e inaspettatamente, per alcuni ingenerosamente, allontanato dal club nel settembre 2018) non è cosa facile e comporta parecchi rischi. Così come ne comporta parecchi rivaleggiare con Antnio Conte: bandiera che in tanti avevano invocato la scorsa estate quale erede di Massimiliano Allegri ma sul quale è stato imposto una sorta di veto. Insomma, il rischio di vedersi additare tutta una serie di scelte era concreto in caso di sconfitta. E invece, al contrario, il presidente Andrea Agnelli, il suo vice Pavel Nedved ed il direttore generale Fabio Paratici hanno vissuto un copione che, più gudurioso di così, non avrebbero potuto immaginare (contesto da porte chiuse a parte, si intende)

SCELTE TUTTE VINCENTI – Già perché non soltanto Sarri ha surclassato il suo predecessore, ma anche il mercato dell’ex allievo Paratici ha avuto la meglio su quello del maestro Marotta. I confronti sono impietosi: il colpo dell’estate interista Lukaku, ancora una volta, è stato schiacciato dalla pressione d’un big match in campionato (Serie A o Premier che sia). Mentre Dybala, che in teoria a Lukaku avrebbe potuto lasciare il posto in bianconero, è stato trascinatore e mattatore. Emblematica l’azione del suo gol, nella quale la Juventus ha ridicolizzato mezza rosa nerazzurra: a partire dall’acquisto invernale Young. Pure Eriksen (ancora in cerca di pieno inserimento nelle dinamiche contiane) ne è uscito maluccio, soprattutto nel confronto con quel Ramsey che sino a qualche mesetto fa aveva tutta l’aria di essere una operazione toppata da Paratici e che invece ha dato spettacolo. Per carità, alla fine dei giochi più che i confronti personali contano i titoli. Ma un bel fiuu da scampato pericolo e qualche pacca di gratificazione non saranno mancati di sicuro.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE