Mondo Inter

Dominguez: «Joao Mario giocatore fantastico, sfortunato all’Inter»

Jose Dominguez, ex calciatore portoghese e oggi allenatore, ha elogiato su A Bola Joao Mario. Il centrocampista dell’Inter, che potrebbe andare al Benfica, è un giocatore molto versatile e potrà essere un valore aggiunto per le “Aquile”.

QUALITÀ FANTASTICHEJose Dominguez stravede per Joao Mario: «Posso solo lodarlo. È stato con noi, curiosamente, ha iniziato a giocare di più come trequartista. Fino a quando sono arrivato nella squadra B, giocava più come 6. È un po’ finto lento, ma è un giocatore con qualità fantastiche, può giocare 8, 10, 6, Jorge Jesus lo ha messo a giocare come centrocampista interno. Se c’è un allenatore che lo conosce meglio di chiunque altro e sa cosa può tirargli fuori, è Jorge Jesus».

SFORTUNA A MILANO − Dominguez ritiene Joao Mario un grande giocatore che all’Inter è stato poco fortunato: «Una qualità sopra la media che aggiunge valore a qualsiasi squadra ovunque vada. Penso addirittura che a questo Europeo mancasse alla squadra, per me doveva avere un posto da Fernando Santos nei 23 dopo la fantastica stagione che ha avuto. È un po’ quel giocatore che a volte passa inosservato agli occhi dei tifosi, ma che gli allenatori non dispensano. In Portogallo si adatta a qualsiasi grande squadra. Penso che sia stato sfortunato all’Inter, per diversi motivi che a volte non si possono controllare, ma quest’anno ha avuto una stagione fantastica ed è stato sicuramente uno dei responsabili del ritorno dello Sporting CP al titolo. Aggiungerà molta qualità al Benfica».

FONDAMENTALE − Infine, Dominguez ha voluto sostenere la grande versatilità di Joao Mario: «È un giocatore che controlla il gioco, ha molta qualità nei passaggi, si definisce sempre bene sull’ultima palla. È uno di quelli che, prima che arrivi il pallone, sanno già cosa fare dopo, prendere le decisioni nel calcio di oggi è fondamentale, e quasi sempre prende la decisione giusta. Lavora come allenatore in campo e se è fisicamente in forma può giocare 8, 10, 6, a centrocampo… Incombente? Dipende molto, ma ci sono le condizioni per farlo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button