Di Livio: “Scontenti Inter, qualcosa dev’essere successo. Una domanda”

Articolo di
30 Gennaio 2019, 08:54
Jacopo Volpi Jacopo Volpi
Condividi questo articolo

Angelo Di Livio è stato ospite di “Calcio & Mercato” su Rai 2. L’ex centrocampista ha commentato le voci di calciomercato riguardanti l’Inter ed è apparso sorpreso per le richieste di cessione avanzate sicuramente da Ivan Perisic e, secondo quanto si dice, anche da altri giocatori come Roberto Gagliardini.

PERCHÉ SCAPPARE?Angelo Di Livio prova a capire perché l’Inter potrebbe cambiare sia in campo sia in panchina: «Difficile da capire, perché è chiaro che José Mourinho all’Inter riporterebbe secondo me un entusiasmo incredibile, però poi nella testa secondo me di Giuseppe Marotta c’è il nome di Antonio Conte. Io non lo vedo per certo, ma secondo me quasi. Mourinho chiederebbe secondo me tantissimo alla società a livello di investimenti, forse Conte un po’ meno: l’Inter secondo me non è una squadra così scarsa già quest’anno, poi è chiaro sentire Ivan Perisic che vuole andare via e Matias Vecino… La società si deve fare una domanda: perché ci sono molti giocatori che vogliono andare via? È difficile spiegare o comunque dare una risposta, ci sono tutti calciatori importanti: su Roberto Gagliardini ha fatto un investimento importante, vedere Antonio Candreva giocare poco è un altro. È chiaro che qualcosa dev’essere successo, su questo non c’è ombra di dubbio».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.