Di Cintio: “Contratti in Serie A, c’è possibile soluzione. Una tematica”

Articolo di
5 Giugno 2020, 09:10
Cesare Di Cintio
Condividi questo articolo

Cesare Di Cintio mette l’accento sul tema contratti in Serie A. L’avvocato ed esperto di diritto sportivo, ospite di “Sportitalia Mercato”, segnala un tema che in vista della ripresa del campionato sta passando in secondo piano ma che, in realtà, è cruciale: cosa succederà per chi è in scadenza al 30 giugno?

IL MONDO SOMMERSO – In Serie A è pieno di giocatori in prestito o in scadenza di contratto, tutti con una data: 30 giugno 2020. Il campionato, però, andrà avanti fino al 2 agosto: come risolvere? L’avvocato Cesare Di Cintio spiega come si può uscire da questo problema: «Lunedì si presenta un Consiglio Federale che dev’essere molto importante. Sarà decisivo, perché l’efficacia dei tesseramenti prolungata sino al termine della stagione può essere una soluzione, ma ci sono le tematiche di natura economica. A oggi, nell’ambito di una cessione temporanea di un giocatore, o si trova un accordo bilaterale fra le due società e il giocatore oppure, al 30 giugno, quest’ultimo potrebbe non continuare a giocare con la stessa società per la quale è tesserato. Una soluzione potrebbe essere, in alcuni casi, prolungare l’efficacia, che è semplice da un punto di vista giuridico, del tesseramento a fine stagione sportiva. Poi, però, bisognerebbe trovare l’accordo di natura economica. Bisogna cercare chi, e come, dovrebbe coprire questa cifra».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE