Di Canio: “Chi è andato a prendere Eriksen? Non è funzionale per Conte!”

Articolo di
14 Marzo 2020, 15:53
Paolo Di Canio
Condividi questo articolo

Il Coronavirus sta mettendo a dura prova tutta l’Italia, mondo del calcio compreso. Di Canio – in collegamento con gli studi di “Sky Sport 24” – risponde alle domande dei telespettatori. L’ex Lazio dice la sua sul possibile slittamento dell’Europeo (vedi articolo) ma risponde anche ai quesiti su Eriksen. Di seguito le sue dichiarazioni

STOP E RINVIO Paolo Di Canio parla dello stop del calcio e del rischio rinvio di Euro 2020: «Io penso che se l’Europeo dovesse giocarsi nel 2021 la crescita del nostri giovani potrebbe fare la differenza. Mi sembra più probabile e facile spostare l’Europeo, sarebbe più normale far finire i campionati e le coppe ove possibile».

DUBBI – Di Canio risponde anche ai quesiti sulla reale utilità di Christian Eriksen per l’Inter di Antonio Conte: «Quando Conte deciderà di puntare su Eriksen? Difficile, infatti voleva Arturo Vidal. Il cileno è un giocatore che calza perfettamente al suo calcio intermedio, è un giocatore di carattere che incita al pressing. È arrivato un giocatore completamente diverso che non vuol dire peggio, anzi ci fa impazzire quando sta bene perché tocca la palla come pochi ed è elegante e concreto. Sarà difficile perché Conte oltre al praticantato che gli sta facendo fare,nelle partite decisive, a parte il Ludogorets in Europa League, lo ha lasciato fuori. A lui piacciono i giocatori di sostanza che sappiano dare il loro supporto alla fase di attacco ed Eriksen non è tutto questo. Quindi il dubbio è: chi è andato a prenderlo? Noi lo volevamo in Italia perché dona classe al nostro campionato, però per Conte non è funzionale. Mi auguro possa esserlo per l’Inter e per lo stesso Eriksen».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE