Mondo Inter

Del Piero: “Esultanza Inter emblematica, segnale su Icardi. Marotta…”

L’ex capitano della Juventus Alessandro Del Piero ha parlato, nel corso di “Sky Calcio Club”, di come l’Inter e il suo ex dirigente Giuseppe Marotta stanno gestendo la situazione riguardante Mauro Icardi, rimasto ieri in tribuna a guardare la partita con la Sampdoria: queste le sue parole.

DECISIONE COMPRENSIBILEAlessandro Del Piero è d’accordo con la scelta dell’Inter di degradare Mauro Icardi: «In un certo senso sì, perché alcune cose non possono essere così chiacchierate, soprattutto per dei giocatori simbolo e soprattutto per il capitano. Vanno gestite in un altro modo, le parole di Giuseppe Marotta sono emblematiche: un po’ il contratto c’entra, a mio avviso, ma non è lì che si è focalizzata la dirigenza dell’Inter. È un discorso complessivo, comportamentale e di equilibri, è un discorso interno dove probabilmente c’è necessità di fare chiarezza. Il messaggio è chiarissimo: noi siamo la proprietà, noi siamo la società e facciamo le cose nel verso giusto. È una decisione molto forte perché riguarda il tuo capitano e il giocatore simbolo, togliere la fascia è una cosa pesante. Nello spogliatoio ci sono delle cose sacre: tu non puoi, che sia tu o il tuo professionista o tuo padre, incrinare il rapporto con i compagni, soprattutto se poi sei il capitano. C’è un grado di responsabilità, quando porti la fascia, che va oltre l’ABC. C’è spazio di riconciliazione, Marotta ha detto che prima o poi le cose si sistemeranno e torneranno meglio di prima, ma oggi devono dare un segnale».

SVALUTATO«Icardi ha un valore enorme per l’Inter, ma ci sono altri giocatori che riconoscono il ruolo di capitano: evidentemente la società ha la volontà di dare un segnale a tutti, non solo a Icardi, che le cose sono cambiate. È la dimostrazione che la cosa più importante è la squadra, in questo momento un po’ più la società perché decide, ma è il segnale arrivato dalla squadra con tutte le partite che hanno vinto, soprattutto stasera. Sul secondo gol di Radja Nainggolan l’esultanza che c’è dietro quel gol è emblematica secondo me, c’è la voglia di buttare fuori qualcosa che c’era da troppo tempo. Io credo che poi si andranno a sistemare le cose, perché bisogna usare intelligenza, ma quello che ha fatto l’Inter è stato rispondere mediaticamente a un attacco mediatico. Il contratto non è che scade a giugno, scade fra una vita: l’Inter ha bisogno di Icardi e Icardi ha bisogno dell’Inter. Ha bisogno di rivalutarsi dopo questo danno di immagine, perdere la fascia da capitano è una cosa mica da ridere, sono obbligati a mettere la pace. Per prendere i soldi della clausola Icardi deve giocare e fare due gol in tre partite di media, quello è il suo lavoro e l’ha già fatto, ma se vuole prendere i soldi deve giocare e non so quando giocherà».

COMPORTAMENTO RIVEDIBILE«Quando metti sul piatto determinate cose in uno spogliatoio succedono delle determinate cose dove si perde la fiducia: può darsi che la società abbia deciso per preservare chi si è sentito colpito, e in questo momento piuttosto che perdere tre o quattro giocatori dai un segnale a Icardi e a tutta la squadra. Quando dichiari delle cose che in teoria devono rimanere nello spogliatoio e le rendi pubbliche non va bene. Mancata risposta pubblica di Icardi? Un po’ è comprensibile dal mio punto di vista: è in mezzo a due fuochini (società e Wanda Nara, ndr). Il fatto è che togliere una fascia è un gesto forte, se oggi non se la sente di fare una dichiarazione perché vuole pensarci una setimana in più e parlare pubblicamente, che mi sembra la cosa migliore, quando si sono sistemate le cose va davanti ai microfoni».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh