De Magistris: “Icardi telenovela, ma qui non finzione. Inter, preoccupante”

Articolo di
24 febbraio 2019, 00:59
De Magistris

Nel suo editoriale per il sito “TuttoMercatoWeb” il giornalista Raimondo De Magistris torna sul caso Mauro Icardi, dallo scorso 13 febbraio di fatto separato in casa dopo che l’Inter gli ha tolto la fascia da capitano. Per lui l’addio sarà inevitabile ma con rischi da parte della società, più che del giocatore.

RISCHIO RIBASSO – “Col passare dei giorni, la vicenda Mauro Icardi sta assumendo sempre più i contorni di una telenovela sudamericana. Ci sono i colpi di scena, le lacrime, una storia d’amore dal passato torbido e le vicende private che si mescolano con quelle pubbliche. Un mix perfetto, se non fosse per il fatto che qui non è tutta finzione. Quello che sta succedendo ad Appiano Gentile è tutto reale, realissimo. E questa vicenda col passare dei giorni assume sempre più contorni preoccupanti, per Mauro Icardi ma anche per l’Inter. Trascinando con sé tutto il popolo nerazzurro, facendo passare Icardi per un traditore e Wanda Nara per una poco di buono, l’Inter sta svalutando uno dei suoi asset principali. E se fino a due mesi fa la valutazione da centodieci milioni di euro per il cartellino del bomber di Rosario sembrava fin troppo bassa, adesso non è così. Il giocatore argentino non vede l’ora di andar via e l’Inter non vede l’ora di liberarsene, ma se tutti lo sanno il giochino non funziona più. E in estate rischi di essere tirato per la giacchetta da club che magari sono interessati al ragazzo, ma a oggi fanno palesare l’opposto perché sanno che l’Inter in estate deve a tutti i costi liberarsi di Icardi. E se nessuno arriverà a offrire centodieci milioni di euro, dovrà farlo anche a un prezzo più basso”.

PROFESSIONISTA NON TALE – “Una vicenda triste, da cui nemmeno Icardi ne sta uscendo bene perché queste sedute di fisioterapia decise dopo la scelta della società di degradarlo, e che vanno avanti ormai da dieci giorni, fanno sorgere mille dubbi sulla tenuta psicologica di un calciatore che sta mostrando un atteggiamento non degno di un grande bomber. La sua incapacità di uscire da questo impasse sta facendo sorgere mille dubbi sulla sua professionalità, oltre che a mettere seriamente a rischio la sua presenza nella Copa América che inizierà il prossimo 14 giugno”.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE