Mondo Inter

De Canio: «Inter costretta a vendere i migliori. Segnale significativo»

Luigi De Canio commenta la situazione dell’Inter, sempre più vicina a vendere Hakimi al PSG, e mostra segnali di preoccupazione. Ecco le sue parole ai microfoni di “TMW Radio”.

SEGNALE SIGNIFICATIVO – L’Inter deve cedere per provare a migliorare la situazione economica. Motivo per cui a breve Achraf Hakimi diventerà un calciatore del PSG, come conferma anche Giuseppe Marotta. E questo non è un segnale propriamente positivo, secondo Luigi De Canio. I nerazzurri rimangono una squadra fortissima, che lotterà per lo scudetto anche il prossimo anno. Ma, secondo l’allenatore, servirà tutta la bravura di Simone Inzaghi: «L’Inter l’anno scorso è uscita dal girone di Champions League, pur avendo molti campioni. Non è detto che la presenza di grandi giocatori porti al risultato che la società si aspetta. Questo sarà un altro campionato e l’Inter deve fare i conti con la gestione economica degli ultimi anni, estremamente dispendiosa. Qui entra in gioco la capacità dell’allenatore di riuscire a fare squadra e trovare alternative. Una squadra costretta a vendere i suoi migliori giocatori non lascia un sigillo nella storia. Ma i risultati possono arrivare lo stesso, anche se perdere i grandi giocatori è un segnale molto significativo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button