Cudicini: “Tottenham in forma. L’Inter deve entrare con il motore caldo”

Articolo di
26 novembre 2018, 12:25

Lunga intervista di Carlo Cudicini, ex portiere del Tottenham, rilasciata alla “Gazzetta dello Sport”. Fra i temi trattati compare anche l’Inter che mercoledì sfiderà la squadra di Mauricio Pochettino in Champions League

L’AVVERSARIO«Sicuramente non serviva questa partita (TottenhamChelsea 3-1) per scoprire o riscoprire la forza degli Spurs. Il copione è consolidato da tempo. Il gruppo è stato plasmato in quattro anni di lavoro. E in estate il Tottenham si è concesso persino il lusso di non operare sul mercato. Ormai gioca a memoria».

CONSIGLIO ALL’INTER«L’aggressività iniziale e le ripartenze veloci. Nella prima mezz’ora di sabato, la spinta del Tottenham è stata incredibile. È impressionante anche la fase di riconquista del pallone, con il rilancio rapidissimo dell’azione».

CHIAVE DEL MATCH«Entrare in campo con il motore già caldo. La gestione della prima parte di gara può rivelarsi fondamentale . Bisogna essere pronti all’assalto del Tottenham. Del resto, in una serata in cui l’avversario si gioca le ultime chance di qualificazione in Champions, non puoi aspettarti un avvio all’acqua di rose».

SITUAZIONE WEMBLEY «La situazione è leggermente migliorata, ma il fondo resta un campo di patate. Giocare con questo prato non è facile. Strano, vero? Una volta Wembley era il tempio, lo stadio inglese per eccellenza. Ora il terreno è uno dei peggiori in assoluto. L’Inter dovrà confrontarsi anche con questa problematica».

GRAN FORMA«Il Tottenham, almeno per quello che ho visto nella partita contro di noi, è in grandi condizioni di forma. La prestazione di alcuni giocatori è stata fantastica. Kane, Alli, Eriksen, Son: stiamo parlando di un gruppo importante».

Fonte: Gazzetta dello Sport – Stefano Boldrini

 

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE