Cruz: “Triplete, nessun rimpianto! Spero Lautaro Martinez resti all’Inter”

Articolo di
24 Aprile 2020, 20:02
Julio Ricardo Cruz
Condividi questo articolo

Julio Ricardo Cruz, ex attaccante dell’Inter, è intervenuto in video-diretta su “Sky Sport” per ripercorrere alcuni momenti della sua carriera in nerazzurro e rispondere alle domande dei tifosi.

BIANCONERI NEL MIRINO – Dei tanti gol segnati nella sua carriera, c’è stata una squadra piuttosto colpita da Julio Ricardo Cruz, ovvero la Juventus. Delle reti segnate ai bianconeri, l’ex attaccante argentino ne ha voluta ricordare una in particolare: «Credo che il gol alla Juventus che ho sentito di più è stato il primo, fatto su punizione al Delle Alpi, che è stato anche il primo con la maglia nerazzurra. Quella settimana ricordo che i tifosi ci credevano tanto nella vittoria a Torino che era tanto che non succedeva. Anche se dopo ho fatto la doppietta, quello è stato il mio gol alla Juve preferito».

GRUPPO ARGENTINO – Arrivato all’Inter, Cruz ha trovato un ampio gruppo di argentini con il quale si è creato un grande gruppo. Proprio di questo rapporto ha parlato, ricordando anche gli anni delle critiche e delle vittorie: «Arrivare all’Inter e trovare tanti argentini mi ha aiutato con la lingua e ci sono tante cose che oggi è bello ricordare. Quando arrivava qualcuno dal Sudamerica cercavamo di far conoscere le nostre famiglie per farli abituare velocemente, Cambiasso è stato uno di quelli e con lui abbiamo vissuto tante cose dentro e fuori dal campo. Noi abbiamo faticato tanto, tante persone criticavano noi e Massimo Moratti che aveva preso troppi argentini e sudamericani che non vincevano mai niente. Quando abbiamo iniziato a vincere, grazie anche al bellissimo lavoro di Mancini, lui è stato molto orgoglioso di quanto aveva fatto. A un certo punto eravamo 9-10 tra argentini e uruguaiani e l’unico italiano era Toldo che era in porta. Il mio compagno preferito è stato Ibrahimovic, anche se eravamo simili fisicamente ci trovavamo benissimo e in un anno abbiamo fatto tanti gol insieme. Un altro era Recoba, bravo bravo».

FUTURO PROSPETTO – Cruz, in quanto attaccante, ha anche parlato di Lautaro Martinez e delle voci di mercato che lo circondano: «Credo e spero che Lautaro non vada via, me lo auguro perché è un grandissimo giocatore e sta dimostrando quello che vale. Mi dispiacerebbe se andasse da un’altra parte, penso che la società possa tenerlo ancora. Se lui va via sarà una sua scelta, ma non vedo un altro giocatore adesso che si possa affiancare a Lukaku con le stesse caratteristiche. È molto giovane e ha la possibilità di essere nei prossimi anni il centravanti che la Nazionale argentina vuole. Messi all’Inter? Penso possa essere davvero difficile che se ne vada da Barcellona dopo tutto quello che ha fatto e costruito lì».

NESSUN RIMPIANTO – La stagione in cui Cruz ha lasciato l’Inter dopo una lunga esperienza, è stata la stessa della vittoria del Triplete. L’argentino ha commentato la sua scelta: «Le scelte si fanno, Moratti voleva che rimanessi ma io non volevo perché non ero più parte di quella squadra di Mourinho anche se mi diceva che mi voleva. Mi ha fatto molto molto piacere che i tifosi, Massimo e i miei compagni abbiano fatto quel lavoro e abbiano vinto quel bellissimo Triplete dopo aver atteso per così tanti anni la Champions League. Come ho sempre detto la vita è questo e non rimpiango niente, anzi, al contrario perché ringrazio la vita di avermi fatto giocare a calcio e avermi fatto vivere grandissime emozioni in tutte le squadre in cui sono andato».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE