Cruz: “Mihajlovic un guerriero! Lautaro Martinez? Notai una cosa. Messi…”

Articolo di
12 Aprile 2020, 11:59
Julio Ricardo Cruz Juventus-Inter
Condividi questo articolo

Julio Cruz, ex attaccante dell’Inter, in un’intervista al “Corriere dello Sport” (qui la prima parte), parla del suo ex compagno Sinisa Mihajlovic – oggi tecnico del Bologna -, di Lautaro Martinez e Lionel Messi.

MIHAJLOVICJulio Cruz parla del suo ex compagno, oggi tecnico del Bologna: «Il Bologna è Sinisa, la squadra ha lo spirito del guerriero. Quando giocavo con lui all’Inter, appena si accorgeva che qualcuno abbassava la testa cominciava a urlare per scuoterlo. Se pretendeva che un suo compagno si prendesse sempre le proprie responsabilità è facile immaginare che ancora in più lo pretenda ora un suo giocatore. Sinisa è un grandissimo, come Sarri, Allegri e Conte? Nessun allenatore è uguale all’altro, è un grandissimo e basta. Come per me è un grandissimo Guidolin».

SU LAUTARO MARTINEZ – Cruz racconta un aneddoto su Lautaro Martinez, facendo riferimento con la sua Argentina: «Due anni fa venni a Milano e tanti mi chiesero un parere su Lautaro. Gli dissi che era un attaccante straordinario e che bisognava solo aspettarlo. Sarà stata anche una mia impressione ma notai un po’ di scetticismo. Chi pretende che un giocatore arrivi in Italia e sfondi subito, capisce poco di calcio. Vi ricordo che da voi ha fallito un certo Thierry Henry. Come costruirei l’attacco dell’Argentina? Messi dietro a Lautaro e Icardi. O magari Aguero al posto di Icardi».

SU MESSI – Cruz parla anche di Lionel Messi: «Vorrei tanto che un giorno si vestisse di nerazzurro, lo vorrei anche per il mio amico Massimo Moratti che non ha mai nascosto il suo desiderio di portarlo a Milano. Ma ti dico la verità, faccio una grande fatica a vedere Messi lontano dal Barcellona».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE