Corvino: “Sarri? Espressione colorita che ci può stare!”

Articolo di
20 gennaio 2016, 14:16
Corvino

Anche Panteleo Corvino del Bologna è convinto che la questione degli insulti omofobi rivolti da Maurizio Sarri a Roberto Mancini sia stata estremizzata. Parlando a Sky Sport, il dirigente si è detto infatti convinto che espressioni simili possano “scappare” durante una partita.

COLPA DEI MEDIA – «Persone come Sarri e il sottoscritto, che vengono da sotto il marciapiede, a volte possono non tenere conto di quanto il calcio stia cambiando. Certe situazioni che magari in passato rimanevano lì tra uomini con un confronto, un chiarimento e una pacca sulla spalla adesso vengono prese, discusse dai Media e rivoltate al punto da sembrare delle situazioni che possono arrecare dei disturbi. Sarri non ha ammazzato nessuno, sarà stata un’espressione colorita che a volte può uscire, ma senza offendere nessuno; sono degli incidenti di percorso che possono avere ripercussioni in questo calcio che è cambiato. Mi pare che sia già andato a scusarsi con Mancini, cos’altro doveva fare? Impiccarsi? Se commetti un errore ma lo si correggi subito la questione dovrebbe finire lì. E’ stata una questione colorita in una cornice di incazzatura che Sarri aveva in quel momento».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE