Cordoba: “L’Inter deve puntare in alto. Skriniar, che giocatore”

Articolo di
28 gennaio 2018, 09:00
Cordoba

L’ex difensore nerazzurro Ivan Cordoba ha parlato alla “Gazzetta dello Sport”, toccando temi quali la stagione dell’Inter e le qualità di Milan Skriniar

PERIODO NORMALE – «Dopo un grande avvio di campionato da parte dell’Inter era normale che si sarebbe creata una certa aspettativa. Questo periodo negativo però ci sta, è nella normalità. Prenderei di buono la regolarità che certifica la bontà del lavoro quotidiano. La squadra è coerente. Ciò che non deve mai mancare è la voglia di lottare».

SPALLETTI – «Spalletti ha qualità indiscutibili. E può lavorare con una base dirigenziale solida. Ed è fondamentale. Alla fine però serve che i giocatori si applichino sempre e in questo va detto che la rosa nerazzurra ha elementi svegli e regolari».

PUNTARE IN ALTO – «Mentalmente quelle contro SPAL e Crotone sono le gare più complicate perché entri in campo sapendo che giochi solo per i tre punti. Sono due opportunità per dimostrare che si vuole qualcosa di importante. Se vesti la maglia dell’Inter, non puoi assistere. Devi fare di tutto per puntare sempre in alto, può essere pericoloso voltarsi».

SKRINIAR – «Da difensore sono sorpreso della maturità con cui Skriniar ha affrontato il Meazza. E colpito dalla qualità: rende semplici cose che non lo sono».

BASE SOLIDA – «Quando l’Inter tornerà grande? Ci vuole tempo per creare una base solida, anche la storia ce lo ricorda. Però quando hai una proprietà come la famiglia Zhang ti devi solo preoccupare di allenarti e giocare bene. Il tifoso dell’Inter si aspetta che tu dia l’anima per quella. Poi è in grado di capire qualsiasi cosa».







ALTRE NOTIZIE