Mondo Inter

Conte: «Ho aperto il ciclo della Juventus e l’ho chiuso vincendo con l’Inter!»

Conte si presenta ai suoi nuovi tifosi non potendo fare a meno di citare i successi in Italia. L’ex allenatore dell’Inter, oggi sulla panchina del Tottenham, nell’intervista esclusiva rilasciata al canale tematico Spurs TV mette i puntini sulle i sui meriti di aver aperto e chiuso il ciclo della Juventus

MOMENTO GIUSTO – Tornato a Londra, Antonio Conte è sicuro della scelta fatta: «Sinceramente, c’era stata una chiamata dal Tottenham quest’estate ed ero stato molto chiaro. Perché avevo appena finito con l’Inter, dopo due stagioni importanti e molto dure. Onestamente, non era il momento giusto per ricominciare un’altra esperienza. Ero sicuro di aver bisogno di una pausa, soprattutto dopo due stagioni molto intense in Italia con l’Inter, anche emotivamente. Un’esperienza fantastica. Io devo essere convinto al 110%, perché quando inizio sono totalmente coinvolto nella situazione». L’ex allenatore nerazzurro ai microfoni di Spurs TV dettaglia meglio la sua posizione (vedi dichiarazioni).

CICLO JUVENTUS – A Conte viene chiesto dei suoi successi in Italia: «Quello è il passato, io vivo nel presente. Ho giocato per tredici anni nella Juventus, con cui ho vinto tanto e ovunque. Quando sono tornato alla Juventus, da allenatore, è iniziato il suo dominio in Italia, con nove scudetti di fila. Ho aperto e poi chiuso quel ciclo… con l’Inter! In due anni abbiamo vinto il campionato, dopo il secondo posto nella prima stagione e la finale di Europa League, a dieci anni di distanza dall’ultima finale internazionale. Il passato è importante e ne sono orgoglioso, ma ora sono concentrato su questa nuova sfida». Queste le parole di Conte che, senza troppi giri di parole, ribadisce i suoi meriti nell’ultimo decennio di Serie A sull’asse Torino-Milano.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button