Conte esplode: “Manderei via i giornalisti a calci in cu*o! Per Inter-Juventus…”

Articolo di
24 Settembre 2019, 18:06
Condividi questo articolo

Conte continua a combattere una battaglia quasi in solitaria contro i giornalisti sportivi italiani, in cui “vede” il nemico pubblico numero uno non solo per le questioni che riguardano i progressi della sua Inter. L’appuntamento con Inter-Juventus inizia a creare mostri mediatici

CONTE VS. GIORNALISTI – La conferenza stampa di Antonio Conte in vista di Inter-Lazio (vedi articolo) ha visto andare in scena il secondo round diretto tra l’allenatore dell’Inter e i giornalisti presenti in sala stampa. Dopo la sfuriata di Conte alla vigilia del debutto in Champions League contro lo Slavia Praga (vedi articolo), stavolta il tecnico interista utilizza come spunto la domanda sull’argomento razzismo per rimarcare un concetto già espresso recentemente, ovvero il modo in cui i giornalisti (sportivi) italiani fomentano odio nel mondo del calcio. E non è stato morbidissimo Conte, anzi. Dalla tattica alla penna, nel mirino resta la “libertà” di esprimere concetti mirati a creare casi che possano diventare notizia per essere venduta al pubblico, basandosi ovviamente sul nulla.

BASTA INVOCARE INSULTI – La risposta di Conte, interpellato sulle parole di Gianni Infantino (vedi articolo), non lascia interpretazioni dubbie: «Poi ti ritrovi degli articoli di alcuni giornalisti in cui si parla della futura partita tra Inter e Juventus in cui io verrò coperto da insulti dai tifosi juventini. Il primo è il giornalista che fa ciò, io rimango sbalordito. Chi scrive e chi parla dovrebbe avere più coscienza su ciò che provoca, questo è il problema. C’è penna libera, chi più incita alla violenza e al sentimento di odio e rancore continua a scrivere. Fossi io il direttore del giornale li manderei via a calci in culo, tutti! I giornalisti incitano per primi questo odio. Chi parla e scrive ciò sta sempre dalla parte della ragione, come quando parlano di sostituzioni al 95′: sono tutti bravi lì! I giornalisti dovrebbero avere una responsabilità in più rispetto agli altri, perché comunicano cose che vengono riportate ovunque, alimentando odio contro tutti e insoddisfazione. Perché? Chi la scrive più grossa fa più presa e ha più ragione in Italia? A me dà fastidio vedere questo, suggerire di insultare una persona. Stiamo scherzando? Parliamo di calcio, dai».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.