Condò: “Spalletti come Ancelotti: ecco perché! Inter e Napoli anti-Juventus”

Articolo di
3 novembre 2018, 19:57
Paolo Condò

Paolo Condò – ospite negli studi di “Sky Sport” – commenta il lavoro di Luciano Spalletti, che ha dato profondità e credibilità alla rosa dell’Inter: il giornalista crede che i nerazzurri, insieme al Napoli, siano gli unici a poter dare la caccia alla Juventus. Di seguito le sue dichiarazioni

ROSA CREDIBILE – L’Inter ha una finalmente una rosa profonda e credibile, merito sicuramente di Luciano Spalletti: «Per Spalletti vale lo stesso discorso di Carlo Ancelotti: il tecnico nerazzurro ha contribuito a rendere la rosa più larga di quanto potesse sembrare all’inizio. Francamente ci sono giocatori come Dalbert Henrique, Antonio Candreva e Borja Valero che sembravano non averne più, anche lo stesso Joao Mario: sono tutti giocatori sui quali Spalletti ha svolto un lavoro psicologico prima che tecnico, rendendoli membri integranti della rosa. L’Inter ha allargato tanto la rosa rispetto a come sembrava all’inizio».

DUE CACCIATRICI – Il giornalista prosegue parlando delle due anti-Juventus della Serie A: «Si può dire definitivamente che la Serie A ha due squadre a caccia della Juventus: Inter e Napoli. L’Inter ci ha messo quattro giornate per prendere il ritmo ma da lì in poi è la squadra che ha fatto più punti e inoltre convince e diverte. La partita contro il Barcellona è leggera da un certo punto di vista ma dopo la sconfitta in Spagna lo sfizio di riprovarci a casa tua già in questo momento secondo me fa salire la febbre in tutto l’ambiente».







ALTRE NOTIZIE