Mondo Inter

Condò: «Inter un punto di forza scudetto, ma la rosa è corta»

Paolo Condò, ospite negli studi di “Sky Sport” a pochi minuti dal calcio d’inizio di Inter-Benevento, ha sottolineato quali possono essere i punti di forza e di debolezza dell’Inter nella corsa scudetto

I PUNTI DI FORZA – Condò parla dei punti di forza e debolezza dell’Inter: «L’Inter avrà solo il campionato, poi un accadimento apparentemente negativo come le vicende societarie che sta vivendo permette all’allenatore di compattare l’ambiente in una guerra contro tutti che è particolarmente favorevole per un ambiente di squadra e per una psiche come quella dell’Inter. Dal punto di vista sportivo, fino al termine della stagione, questo unisce. Sulle insidie dico che sono in pochi e quando esci dalla formazione titolare hai dei cali bruschi, Perisic non aggiunge quasi mai niente. A volte ci fissiamo con la rosa migliore, lo era, poi nel corso del tempo le partite hanno dimostrato altro. Sanchez aggiunge poco, Sensi aggiunge qualcosa quando gioca. Eriksen fino a pochi giorni fa era un giocatore perduto, ora forse, partendo dal fatto che non riesci a venderlo e dal gol molto importante nel derby ora forse Conte dice che cerca di rilanciarlo. Kolarov non è stato un rimpiazzo all’altezza. Darmian, se devo dire una riserva che quando entra fa sempre bene, ma sono in 12-13»

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button